Cronaca – Spara agli amici per fare il ‘bullo’ e poi fugge: ora è ricercato

marcallo con casone parco ghiotti spara per fare il bullo con gli amici

Attimi di terrore a Marcallo con Casone, nel Milanese, dove un ragazzo ha sparato con una scacciacani all’interno di un parco frequentato da mamme e bambini. Quando vigili urbani e carabinieri sono giunti sul posto, il giovane era sparito e nessuno, finora, è riuscito a identificarlo

8 APRILE 2017

di Riccardo Sala

MARCALLO CON CASONE (MILANO) – Spara con una scacciacani per impressionare la compagnia di amici, poi scappa prima dell’arrivo della polizia locale, che ancora lo sta cercando. Attimi di paura, qualche giorno fa, nel parco Ghiotti di Marcallo con Casone, nel Milanese, per quelli che ai frequentatori dell’area verde sono sembrati dei violenti colpi di pistola.

I fatti

E’ accaduto tutto verso le 16 di venerdì di venerdì 31 marzo, orario in cui mamme e bambini sono soliti prendersi una pausa tra gli alberi e i giochi del centro del paese. Un ragazzo, come affermano delle testimonianze, ha estratto una pistola tale e quale a un’arma vera e ha esploso un paio di colpi contro una compagnia di coetanei, a cui è seguito un fuggi fuggi generale di genitori che volevano solamente portare in salvo i propri pargoli.

Le indagini

Sono intervenuti dopo pochissimo i carabinieri e i vigili urbani, questi ultimi impegnati nel pattugliamento davanti alle scuole, temendo per una vera sparatoria con spargimento di sangue. Secondo il comandante dei ‘ghisa’, Antonio Schintu, “si è trattato sicuramente di una bravata, che però ha spaventato a morte genitori e bambini. L’abbiamo dedotto dalla mancanza di bossoli e di fori di proiettile, confermando la fuga dei responsabili dalle testimonianze dei presenti. Facciamo il possibile per garantire la sicurezza del principale parco del paese, avendo aumentato significativamente le ore di controllo in quell’area. Purtroppo tutto è successo mentre eravamo impegnati nel controllo delle scuole. Siamo alla ricerca dei responsabili”.

La fuga

Per ora tuttavia né i vigili né i carabinieri sono riusciti a identificare l’autore di questa bravata, che ha seminato il panico fra genitori e bambini. Il giovane marcallese sembra essere sparito nel nulla.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO