Solo in edicola e solo con Libera Stampa l’Altomilanese

30 NOVEMBRE 2018

ALTOMILANESE – Un maestro di musica, residente a Ossona ma domiciliato ad Arluno, avrebbe abusato sessualmente di 3 ragazze minorenni in una sala dell’oratorio di San Martino a Bareggio. In un’altra occasione, in auto alla fermata dell’autobus a Corbetta. Nelle carte giudiziarie particolari e dettagli scabrosi, che fanno dire al tribunale di Milano: “L’uomo è pericoloso”. Lui però si dichiara innocente.

Anche se aspetterà il processo a piede libero, sarà sottoposto alla sorveglianza speciale: non potrà intrattenere rapporti coi minori e potrà uscire di casa solo in determinate fasce orarie. Potrà insegnare solo agli adulti. La sua scuola di musica ha sede a Cornaredo. Sul giornale in edicola (guarda le nostre anticipazioni video) un’inchiesta di Francesca Ceriani ricostruisce l’intera vicenda, cominciata a Bareggio nel 2015.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.