Bareggio, M5s all’attacco: “Il piano Marshall della giunta Colombo? Si è sgonfiato come un palloncino”.

7 GENNAIO 2021

di Francesca Ceriani

BAREGGIO (MILANO) – Che fine hanno fatto i soldi erogati dallo Stato? A Bareggio ne sono stati utilizzati solo una parte. Il M5s all’attacco: “Il piano Marshall della giunta Colombo? Si è sgonfiato come un palloncino”.

M5s all’attacco

Il 2020 si è da poco concluso, e il Movimento 5 Stelle di Bareggio, nel Milanese, fa una sorta di bilancio di fine anno. Al centro, ovviamente, gli aiuti economici che l’amministrazione comunale ha erogato a cittadini e imprese del territorio. “Nei primi mesi del 2020 il sindaco Colombo e la sua giunta hanno annunciato un ‘Piano Marshall per Bareggio’ con aiuti economici a famiglie e imprese. Nel frattempo il Governo ha stanziato risorse aggiuntive per i comuni e per il nostro paese è arrivato a circa 1.000.000 di euro”. Dove sono finiti questi soldi? I ‘grillini’ hanno analizzato i contributi erogati.

Aiuti economici

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

“Contributi imprese: previsti 150.000 euro; ne sono stati erogati solo 76.600 euro. C’è da chiedersi se le aziende e le attività di Bareggio siano talmente floride da non aver chiesto il contributo, non avendone necessità. Oppure, più probabilmente, i criteri stabiliti non erano idonei rispetto al bisogno che si proponevano di soddisfare. Bonus famiglia: previsti 120.000 euro ed erogati 51.550 euro (successivamente la giunta ha ripartito l’avanzo fra i beneficiari della prima tranche esaurendo il plafond stanziato). Solo così pochi concittadini necessitano di aiuto? Forse un confronto anche con le associazioni che si occupano di solidarietà sarebbe stato utile. Bonus didattica a distanza: previsti 100.000 euro ed erogati 30.700 euro. Sono pervenute solo 307 domande per un’erogazione che corrisponde al 30% di quanto previsto. Dato che l’assessore Pirota definisce l’iniziativa come un successo ci chiediamo quali calcoli sono stati fatti dato che l’importo stanziato prevedeva ben 1.000 richieste?

Dubbi anche sugli aiuti Tari

“Non abbiamo ancora i dati del bando Tari per il quale sono stati stanziati 200.000 euro – continua il M5s bareggese – Facendo qualche conto, a fronte di circa 1 milione di euro “trasferimenti dallo Stato per emergenza Covid” il “Piano Marshall” della giunta Colombo ne ha erogati 516.300 (a questi dovranno essere aggiunti, se tutti erogati, i 200.000 euro Tari). In pratica il Comune ha erogato solo in parte quanto ricevuto dallo Stato. Siamo all’inizio di un nuovo anno, in fase di predisposizione di un nuovo bilancio; riteniamo fondamentale prevedere un’attenta distribuzione delle risorse per sostenere tutti i cittadini che a causa della pandemia si trovano (o si troveranno) in difficoltà. Proponiamo che tutto il Consiglio comunale venga coinvolto nello studio delle misure di sostegno: solo un confronto più ampio possibile potrà dare un contributo di idee e suggerimenti utili a non sprecare risorse. Noi, come sempre, siamo disponibili”.

I COMMENTI