Cinzia Trombini, madre di due figli, non ce l’ha fatta: stroncata da un male incurabile.

di Redazione

ARCONATE (MILANO) – Non ce l’ha fatta Cinzia Trombini, infermiera di 47anni residente ad Arconate, nel Milanese.

Addio a Cinzia Trombini

La donna arconatese è stata stroncata giovanissima da una malattia ormai incurabile. Cinzia, moglie di Adriano Carradore, già tecnico informatico, amava il suo lavoro e, quando ha iniziato ad avvertire i primi sintomi del tumore, ha  pensato  di poter continuare tranquillamente il suo lavoro, mettendo la ‘missione’  di assistere i più fragili davanti ai suoi problemi di salute.

La diagnosi

Poi purtroppo è arrivata la diagnosi, che non ha lasciato speranze alla giovane 47enne, madre di due figli, e alla sua famiglia. La malattia che l’aveva colpita era in stadio troppo avanzato e così, in soli due mesi, Cinzia è stata strappata all’amore dei suoi figli, di suo marito, dei suoi familiari e di chi semplicemente le voleva bene. I funerali si sono celebrati lunedì 25 gennaio presso la chiesa parrocchia Sant’Eusebio di Arconate. Ora Cinzia riposa presso il cimitero comunale di via Beata Vergine.

I COMMENTI