La giunta da il via libera ai finanziamenti per la ‘sportiva’, ma per gli altri sport neppure un euro

di Attilio Mattioni

Ha destato molti malumori, e anche qualche esplicito dissenso tra gli addetti ai lavori, la decisione della giunta comunale di erogare un contributo di 12mila euro al Gs Arconatese, la squadra di calcio locale. Non è tanto il via libera al finanziamento al Gsa (la società ha un settore giovanile assai valido e la prima squadra si sta facendo onore nel campionato di Eccellenza, vedi articolo in questa stessa pagina) ma il fatto che alle altre società sportive del paese siano state riservate solo le briciole. Anzi, per la verità, neppure quelle. A tutti gli altri sodalizi sportivi del paese sono infatti andati ‘zero euro’, per dirla come Mourinho. Le motivazioni di questa ‘avarizia’ della giunta nei confronti di tutti gli altri sport che non siano il calcio non sono state rese note ufficialmente, ma da fonti interne all’amministrazione si apprende che ‘non ci sono più soldi in bilancio e che se si fossero dati soldi anche alle altre associazioni sportive si sarebbe dovuto tagliare da altre parti’. Quello che è certo è che anche alcuni consiglieri di maggioranza e, si dice, anche qualche assessore (anche se la delibera di giunta è stata approvata all’unanimità) avrebbe manifestato perplessità su questa scelta. Qualcuno, in particolare, avrebbe storto il naso per il fatto che non sono state lesinate risorse per il rinato giornale comunale (il nuovo ‘Ciac’) mentre non sia stato destinato neppure un euro alle associazioni che promuovono lo sport di base e che sono frequentate da centinaia di ragazzi e giovani arconatesi. Il sindaco Colombo è persona di buon senso e potrebbe tornare su questa decisione. 12mila euro alla ‘Sportiva’, caro sindaco, sono cosa buona e giusta ma siamo sicuri che, con un piccolo sforzo, si troveranno i fondi per permettere anche ad altre realtà sportive del paese di continuare a svolgere la loro preziosa opera di promozione dello sport e aggregazione sociale.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.