Un’auto travolge una donna in bici, che cade picchiando la testa. Rimane venti minuti sull’asfalto fino all’arrivo dei soccorsi. Dopo mezz’ora giungono sul posto i Carabinieri. E’ successo questa mattina in via Inveruno nel centro storico di Casorezzo

di Redazione

CASOREZZO (MILANO) – Un’auto travolge una donna in bicicletta, che cade sull’asfalto picchiando la testa e ferendosi al volto. E’ successo questa mattina nel centro storico di Casorezzo, per la precisione in via Inveruno. La donna – di 74 anni – è stata soccorso dalla Croce Bianca di Magenta e ricoverata in ospedale.

L’ARRIVO DEI SOCCORSI

Auto travolge donna

La dinamica è al vaglio dei Carabinieri, giunti sul posto mezz’ora dopo l’incidente. Ma i fatti sembrano piuttosto chiari. La bici ha imboccato via Inveruno in direzione piazza San Giorgio nell’unico tratto a doppio senso di marcia, mentre l’auto stava uscendo dal parcheggio sulla sinistra. Il conducente (il primo a prestare soccorso alla donna) ha riferito ai passanti di non essersi accorto della bici a causa di una distrazione. La donna, cadendo, ha picchiato la testa e presentava una vistosa ferita al volto.

Le testimonianze

Diversi cittadini hanno assistito alla scena. Alcuni di loro hanno riferito che spesso da quel parcheggio gli automobilisti escono senza guardare. Il rischio incidenti sarebbe dunque elevatissimo. Alcuni casorezzesi hanno poi polemizzato con la Polizia locale: “Per un incidente bisogna sempre chiamare i Carabinieri, perché i vigili in questo paese non esistono”.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.