Baby criminali arrestati dai Carabinieri: avevano aggredito le Forze dell’ordine (GUARDA IL VIDEO) e minacciato di picchiare un disabile. Responsabile di furti, rapine e ricettazione, postavano su Instagram i video delle azioni delittuose

di Redazione

RHO-ARESE (MILANO) – Baby criminali arrestati dai Carabinieri: avevamo aggredito le Forze dell’ordine al Centro Commerciale di Arese (GUARDA IL VIDEO) e si erano resi responsabili di furti, minacce, ricettazione e violenza anche a Rho e Lainate. I fatti contestati ai due minorenni (uno dei due oggi ha raggiunto la maggiore età) si riferiscono al 2020.

Minacce a un disabile

Tra le poco edificanti gesta dei baby criminali si registra anche l’aggressione a una persona disabile. Uno dei due arrestati, nel 2020, era stato fermato dai Carabinieri di Arese per ricettazione (aveva con sé un portafogli rubato). In quell’occasione si era reso responsabile anche di resistenza a un pubblico ufficiale, che lo aveva deferito in stato di libertà per aver violato il provvedimento del Questore di Milano del divieto di recarsi presso ‘Il Centro’ di Arese. In data  25 ottobre 2020, infatti, il minorenne si era presentato al centro commerciale, intimidendo in due occasioni una persona invalida al 100%. Si era scagliato contro il diversamente abile con parole vergognose e aveva minacciato di picchiarlo.

Le aggressioni

I due 17enni (all’epoca dei fatti) sono ritenuti responsabili, in concorso fra loro, dei reati di lesioni personali aggravate, resistenza a un pubblico ufficiale aggravata continuata, oltraggio a un pubblico ufficiale, furto e porto illecito di oggetto atto ad offendere. I baby criminali hanno compiuto una serie di eventi delittuosi al centro commerciale di Arese. A seguito di una segnalazione per schiamazzi e assembramenti, si erano scagliati contro gli addetti alla sicurezza con spintoni e pugni in volto, provocando loro diverse lesioni. Avevano poi lanciato bottiglie di vetro contro i Carabinieri, rivolgendo loro minacce e offese all’onore dell’Arma.

I video su Instagram

Inoltre, i baby criminali hanno commesso diversi furti in un supermercato di Rho, minacciando il proprietario con un coltello e filmando l’evento delittuoso per poi pubblicare un video su Instagram.

Vandalismo

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Uno dei due arrestati ha compiuto infine diversi atti di vandalismo e danneggiamento, come sferrare calci alla vetrina di un’edicola e ai bancali di un esercizio commerciale di Rho e salire sul tettuccio di un’auto per poi saltarci sopra (anche questi eventi sono stati filmati e postati su Instagram).

APPROFONDIMENTI

I COMMENTI