A Busto Garolfo, nel Milanese, un bimbo di 2 anni è rimasto bloccato in casa. Si è reso necessario l’intervento dei Vigili del fuoco di Inveruno, che lo hanno prima tranquillizzato e poi liberato

di Deborah Ali

BUSTO GAROLFO (MILANO) – Alle 12,30 di oggi, venerdì 13 maggio, un bimbo di 2 anni è rimasto accidentalmente chiuso in casa. E’ successo a Busto Garolfo, nel Milanese. Per liberarlo sono intervenuti i Vigili del fuoco volontari di Inveruno. La squadra dei pompieri è arrivata in pochi minuti nell’appartamento sito al primo piano di un condominio. Il piccolo è stato prima tranquillizzato e poi i volontari sono entrati in casa passando dal balcone. Una volta tra le braccia dei genitori il piccolo è tornato a essere felice e sorridente. La porta di casa, probabilmente, si era chiusa in modo accidentale, intrappolando il bimbo di appena 2 anni all’interno della casa. Ma subito dopo sono stati allertati i soccorsi, che hanno risolto il problema in tempi brevi.

Lo stabile dove abitata il bimbo di 2 anni rimasto chiuso in casa

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.