Boffalora, donna 90enne si cala dalla finestra: “Sono rimasta chiusa in casa, devo andare a fare la spesa”. Arrivano i vigili e la salvano

90enne corre un rischio enorme, tentando di calarsi dalla finestra. Arrivano i vigili e poi i suoi parenti. Tutto finisce bene, ma d’ora in poi una badante la assisterà notte e giorno

di Graziano Masperi

BOFFALORA SOPRA TICINO (MILANO) – Erano le 10 del mattino di sabato 30 marzo, quando i vicini di casa l’hanno vista sporgersi dalla finestra. Si sono subito resi conto che era in pericolo e hanno chiamato immediatamente la Polizia locale. La donna, quasi 90enne, parlava con voce flebile e diceva di essere rimasta chiusa nel proprio appartamento. Aggiungendo di dover assolutamente uscire per andare a fare la spesa.

90enne si cala dalla finestra

A un certo punto la 90enne, non rendendosi conto dei rischi, ha cercato di calarsi dalla finestra. Fortunatamente i suoi vicini di casa non si sono fatti prendere dal panico: le hanno urlato di non sporgersi e di rimanere tranquilla perché, di lì a pochi minuti, sarebbe arrivato qualcuno ad aiutarla.

L’intervento dei vigili

In pochi minuti è giunta sul posto una pattuglia della Polizia locale. I vigili hanno dapprima cercato di calmare la donna, in modo da evitare che la situazione degenerasse. Poi hanno individuato i parenti più prossimi della 90enne, ma purtroppo i loro telefoni cellulari non erano raggiungibili. Non c’era tempo da perdere e, valutata la situazione di pericolo imminente, i vigili hanno preso una scala flessibile e hanno raggiunto l’appartamento.

L’arrivo dei parenti della 90enne

In casa tutto era in ordine, la signora era molto curata e pulita, anche se, ovviamente, perplessa per l’irruzione della Polizia locale che era entrata nella sua abitazione, anche se solo a fin di bene e per evitare pericoli. La 90enne non ricordava dove fossero le chiavi di casa, forse nascoste da lei stessa, come spesso fanno gli anziani. Nel giro di pochi minuti sono giunti sul posto i parenti con le seconde chiavi.

La soluzione

Una situazione che, grazie al pronto intervento della Polizia locale, che conosce ogni metro del paese, si è risolta per il meglio e senza incidenti. Per evitare rischi, una badante seguirà l’anziana anche in orario notturno. Nel frattempo la Polizia locale si è detta disponibile a tenere le chiavi di scorta in maniera tale da poter entrare subito, in caso di gravi necessità, a casa della donna.