Busto Garolfo, chiesa di Olcella: una svastica sulla porta d’ingresso, urla e bestemmie di notte

Un gruppo di baby vandali prende di mira la chiesa di Olcella: scritte sui muri, una svastica sulla porta e mozziconi di sigarette disseminati in torno. Appello ai vigili: “Più controlli”

di Redazione

BUSTO GAROLFO (MILANO) – Scritte sui muri, mozziconi di sigarette disseminati attorno e una svastica incisa sulla porta d’ingresso. Così si è presentata la chiesa di Olcella agli occhi di una cittadina che, nei giorni scorsi, aveva deciso di fare una passeggiata e di raggiungere l’edificio religioso.

Vandali alla chiesa di Olcella

Le foto dello scempio sono state pubblicate sul gruppo Fb ‘Sei di Olcella Se’ e hanno scatenate le reazioni indignate degli abitanti della frazione di Busto Garolfo. I sospetti ricadono tutti su un gruppo di baby vandali, che nel passato si sono resi protagonisti di gesti simili e che sono soliti girare di notte per la frazione a fare danni.

Urla e bestemmie di notte

Tanto che un’altra cittadina olcellese, titolare di un’attività commerciale, ha aggiunto: “Per non parlare dei continui schiamazzi notturni e delle bestemmie che si sentono ogni sera da quelle parti. Musica ad alto volume e moto da cross che si divertono a fare rumore per poi fermarsi sotto la nostra chiesa. Un po’ di rispetto e due sberle in più non guasterebbero”.

Appello ai vigili

I cittadini fanno appello alla Polizia locale, invitando gli agenti a pattugliare il territorio e a svolgere indagini per identificare i vandali. Per la verità, tutti sanno chi sono. Ma finora non è stato nulla né per identificarli in modo formale né per sanzionarli. Discorso a parte meriterebbero i genitori di questi bulletti, che evidentemente hanno più di una responsabilità. Meglio soprassedere.