Caso Zazzera: nuova udienza in tribunale

Inveruno, caso Zazzera: nuova udienza in tribunale

di Deborah Ali

INVERUNO (MI) – Caso Zazzera, il Comune dovrà presentarsi davanti al giudice di pace di Rho. L’udienza è stata fissata per il 30 giugno 2022. Nuovo capitolo per la diatriba giudiziaria che vede coinvolto il comune di Inveruno e lo storio vivaio. Nei giorni scorsi la giunta comunale ha reso noto che il comune sarà parte del contenzioso promosso da Sergio Zazzera, tramite il suo legale Umberto Grella, per l’annullamento della sanzione amministrativa emessa di 500 euro dal comune di Inveruno il 21 ottobre 2021 e notificata il 16 dicembre 2021.

Multa da 500€ per il vivaio Zazzera

La sanzione amministrativa era stata emessa, come spiega l’avvocato Grella, perché il suo cliente vendeva prodotti non agricoli ma “commerciali”. La questione del vivaio sembra non dare pace al palazzo comunale. Solo poche settimane fa si è tenuta l’ultima decisione del Tar che aveva respinto la richiesta di Zazzera di sospendere il diniego di sanatoria emesso dall’Amministrazione. Tale circostanza, però, non aveva fatto demoralizzare l’azienda agricola.

Le parole dell’avvocato di Zazzera

L’avvocato difensore della società, infatti, aveva dichiarato fina da subito che non si sarebbe arreso. Nei giorni scorsi aveva annunciato che avrebbe presentato un nuovo ricorso per regolarizzare i manufatti costruiti nel vivaio senza i necessari titoli urbanistici. “Il Tar – aveva spiegato l’avvocato Grella, legale dell’azienda agricola – ha respinto la domanda di sospensiva sugli atti del Comune. Questo non perché il Comune ha ragione, ma perché la documentazione era incompleta. La ripresenteremo”.

L’intervento del sindaco Bettinelli

A prendere la parola era stato anche il sindaco di Inveruno Sara Bettinelli: “Continuo a dire che dev’essere il giudice terzo a esprimersi. L’ente pubblico locale agisce nell’interesse di tutti, non vessa nessuno, ha il compito di garantire la correttezza delle procedure e l’osservanza della legge. Nel momento in cui il privato ritiene che l’operato del Comune non sia corretto, ha il diritto di adire il giudice terzo. Certamente si stanno investendo tanti soldi che potrebbero essere destinati ad altro. In un momento di particolare difficoltà come questo, la cosa pesa ancora di più”.

Zazzera davanti al Tar

La notizia che il Tar avesse respinto l’istanza dal vivaio contro il comune di Inveruno era stata resa nota il 24 febbraio. I giudici amministrativi avevano stabilito che Sergio Zazzera, in qualità di titolare del vivaio, non poteva ottenere dal Comune il via libera. Ora, si aggiunge un nuovo tassello in questa complicata partita.