Castano Primo – Caso Mirko Rosa, spunta la ‘ndrangheta

L’inchiesta • coinvolti anche uomini delle forze dell’ordine, la procura: evasi 5,5 milioni Si allarga sempre più l’indagine sui negozi ‘compro oro’ gestiti fino a pochi mesi fa dal castanese Mirko Rosa. Mentre sull’inchiesta aleggia in maniera sempre più inquietante l’ombra della malavita organizzata, dalle carte e dai verbali d’interrogatorio...

Altomilanese – Pensioni per cavalli al posto delle gloriose stalle

Crisi, pasticcio quote latte e divieti dell'Europa: viaggio nelle aziende agricole, che tirano avanti per passione 2 FEBBRAIO 2016 di Ersilio Mattioni, Riccardo Sala e Stefano Galimberti ALTOMILANESE - “Non c’è futuro per i giovani agricoltori”. La sentenza arriva subito, netta, e senza giri di parole, non appena iniziamo a parlare con i...

Referendum Trivelle: quorum non raggiunto, ‘vincono’ Renzi e l’astensione

Hanno votato solo il 32,15 per cento degli aventi diritto. Quattro votanti su cinque hanno scelto il "Si", non raggiungendo però la quota minima per la darne la necessaria validità. Soddisfatto il premier Matteo Renzi, che puntava sulla grande astensione. In esclusiva l'opinione del sindaco di Magenta, Marco Invernizzi. 18...

Panama papers – Parabiago, tra i nomi l’imprenditore Jossa Fasano

Magnate dell'elettronica, imprenditore di successo. C'è anche lui, Arturo Jossa Fasano, tra gli 800 italiani con conti o società off shore nei paradisi fiscali. Lo rivela l'elenco pubblicato da 'L'Espresso' 8 APRILE 2016 di Lorenzo Rotella PARABIAGO (MILANO) - Anche la 'Città della Calzatura' finisce nell'occhio del ciclone 'Panama papers'. L'inchiesta giornalistica, svolta...

Casapound – Legami coi clan e amici ‘pericolosi’: il lato oscuro della destra

In piazza con il fratello del boss, in società per comprare uno stabilimento balneare (finito sotto inchiesta) e nella stessa palestra a tirare calci e pugni: il rapporto tra Casapound e il clan Spada (di origine Sinti, imparentati con i Casamonica) racconta una Roma che abbiamo già visto. Nessuna...

Il Tribunale del Riesame sull’arresto del politico: “Piegò le sue funzioni pubbliche a fini pri...

I tre giudici sull’ex senatore: “si attivò per manipolare le prove”, la difesa: “mi aspetto archiviazione” di Ersilio Mattioni “Da quando ha avuto conoscenza delle indagini a suo carico, si è attivato per manipolare gli elementi di prova, intervenendo sugli altri soggetti coinvolti nell’intera vicenda per nascondere le proprie responsabilità”. Sono...

Inchiesta – La ‘guerra’ delle pompe funebri finisce in Tribunale: via al processo

Una 'guerra' tra due imprese di pompe funebri che comincia quando in città governa il centrodestra. E che poi, complice una querela, finisce in tribunale. In mezzo ci sono le elezioni 2009, il voto dei calabresi e un incendio doloso che distrugge il capannone della storica azienda della città....

Lombardia – Tangenti sanità: Salvini pronto a scaricare Maroni

Il segretario del Carroccio, preoccupato per la fase due dell'inchiesta, si prepara a rottamare Maroni 17 FEBBRAIO 2016 di Ersilio Mattioni MILANO - Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, sarebbe pronto a chiedere al governatore della Lombardia, il suo compagno di partito Roberto Maroni, di dimettersi nel caso in cui la nuova...

Mafia&Business – Dalla povertà assoluta agli affari con la ‘ndrangheta

La carriera lampo di un 46enne di Bareggio, nel Milanese, che nel giro di pochi anni passa dai sussidi economici del Comune agli affari con il 'boss' Giulio Giuseppe Lampada 17 SETTEMBRE 2018 di Alessandro Boldrini BAREGGIO (MILANO) - A Milano, il bancomat della ‘ndrangheta non si spegne mai. E  per lui, il...

Giappone – Chi non lavora abbastanza, dovrà risarcire l’azienda

La parola impronunciabile è 'karoshi', che si traduce con 'morte', compreso il suicidio di chi, stressato dal super lavoro, decide di farla finta. E le assicurazioni, per la prima volta, pagano. Succede in Giappone, che per tornare competitivo fa lavorare a stipendi bassi sia i giovani sia i pensionati...