Paderno Dugnano, centro massaggi trasformato in bordello: 2 indagate

Centro massaggi trasformato in una casa di prostituzione: 2 donne sotto inchiesta. Le prestazioni e i prezzi su Internet con finti profili di giovani ragazze

di Redazione

PADERNO DUGNANO (MILANO) – Centro massaggi trasformato in bordello, con tanto di pubblicità sul web. Il massaggio, a seconda dei gusti, diventava “romantico”, “speciale” o “totale”. Tutto a pagamento, naturalmente. I Carabinieri hanno sequestrato il locale di Paderno Dugnano e 2 donne cinesi (di 50 e 54 anni) sono ora sotto inchiesta.

Centro massaggi con il trucco

I Carabinieri di Paderno Dugnano hanno sottoposto a sequestro preventivo, in esecuzione del provvedimento del Gip di Monza un noto e molto frequentato centro massaggi. All’interno, sulla base degli accertamenti svolti, venivano in realtà offerte prestazioni sessuali a pagamento.

Le prestazioni e i prezzi

Con il termine “massaggio romantico” si intendeva la masturbazione. Oppure c’era il “massaggio speciale” per indicare il rapporto orale e quello “totale” per la prestazione sessuale completa. I clienti spendevano dai 50 ai 200 euro.

La pubblicità

Il centro massaggi, dal mese di novembre 2022, era diventato una vera casa di prostituzione. Le titolari, peraltro, pubblicizzavano l’attività su diversi siti Internet di incontri. Comparivano immagini di ragazze collegate a utenze in uso alle due indagate. Le quali fornivano ai clienti informazioni sulla tipologia delle prestazioni sessuali e sul relativo prezzo.

Legalizzazione

L’ennesima scoperta di un centro estetico trasformato in bordello riaccende i riflettori sul dibattito sulla legalizzazione della prostituzione in Italia. A questo proposito, un interessante proposta è stata avanzata dal Partito Radicale: per saperne di più, clicca qui.