Secondo il Comune di Bareggio, l’associazione che gestisce il centro sportivo ‘Facchetti’ non rispetta la convenzione: “Inviate tre lettere di diffida”

di Francesca Ceriani

BAREGGIO (MILANO) – Il centro sportivo ‘Facchetti’ di Bareggio resterà senza gestore. Secondo il Comune, infatti, l’associazione sportiva dilettantistica ‘Play2Play’, a cui il centro è stato affidato in concessione nel 2016, non avrebbe rispettato la convenzione.

“Convenzione non rispettata”

“In questi anni – spiega l’assessore allo Sport, Domenico ‘Mimmo’ Bonomo (Fratelli d’Italia) – abbiamo inviato loro tre lettere di diffida perché sono inadempienti. Non hanno eseguito i lavori di miglioria previsti dalla convenzione che hanno sottoscritto nel 2016. Il comune non può tollerare oltre: siamo costretti a sciogliere la convenzione con 5 anni di anticipo”. Dai verbali, si legge che il Comune, già nell’aprile 2017, fece presente al concessionario di non aver realizzato, come previsto dalla convenzione, i nuovi spogliatori, fissando il nuovo termine l’aprile del 2020. Nell’aprile 2021, quindi ben un anno dopo la scadenza della proroga, Il Comune ha effettuato un sopralluogo rilevando una serie di inadempienze, tra cui appunto la mancanza dei nuovi spogliatoi.

Le contestazioni

Non solo: negli anni, sono state parecchie le contestazioni (da qui, le tre lettere di diffida), tra cui lo stato in cui versava l’area, lo svolgimento all’interno del centro di attività non collegate alla pratica sportive, carente manutenzione e pulizia e un non corretto smaltimento dei rifiuti. Cosa succederà ora alla struttura? “Il 6 maggio abbiamo redatto l’ultimo verbale e l’Asd non si è presentata – A breve chiederemo la consegna delle chiavi. Poi faremo una manifestazione di interesse per trovare un nuovo gestore”. Una situazione molto simile a quanto successo con l’Ac Bareggio: il centro, in quel caso, rimase senza gestore per un anno. Dalla Play2Play fanno sapere che è stato dato mandato ai legali per impugnare la decisione del Comune.

I COMMENTI