Magenta, il circolo dei sardi alla scoperta dell’Oristanese

Promozione del territorio e collaborazione con le associazioni locali: ecco gli obiettivi del circolo dei sardi, l’associazione culturale magentina ‘Grazia Deledda

di Elisa Turati

MAGENTA (MILANO) – Nel pomeriggio di sabato 22 ottobre si svolgerà presso l’Hotel Diamante di Corbetta una conferenza realizzata dall’associazione del circolo dei sardi di Magenta per far conoscere e promuovere il territorio di Oristano. Durante l’evento verranno proiettate delle interviste effettuate dalla giornalista sarda Carmina Conte nell’oristanese per illustrare le risorse turistiche, culturali, archeologiche, artigianali e agroalimentari.

La città di Oristano

La città di Oristano è situata al centro della Sardegna e si è sviluppata un’agricoltura specializzata in colture orticole, in produzione di carciofi, di pomodori e alberi da frutto, oltre a essere un’importante realtà viticola con la produzione della vernaccia di Oristano e la malvasia della Planargia. Ma Oristano è anche città della lavorazione della ceramica che ha origini antichissime e luogo importante della storia sarda. Infatti, sono numerosi gli itinerari storici che  si possono percorrere tra pozzi sacri, complessi nuragici, insediamenti fenicio-punici di Tharros, medievali e aragonesi. Altro elemento culturale importante è la figura femminile di Eleonora d’Arborea. Nata in Catalogna (Spagna) da una famiglia nobile, ha vissuta la sua giovinezza a Oristano ed è nota per aver modificato, rendendola più moderna, la Carta de Logu creata dal padre Mariano IV, contenente delle leggi scritte in lingua sarda.

‘Promozione dell’oristanese’: il progetto del circolo dei sardi

Il circolo dei sardi ‘Grazia Deledda’ di Magenta promuove la Sardegna e i suoi territori attraverso progetto ‘Promozione dell’oristanese’ iniziato nel 2021 e realizzato in collaborazione con i circoli di Vigevano e Parabiago e ha come scopo quello di dare visibilità a quelle realtà che lavorano con caparbietà, credono nel futuro e stanno investendo per migliorare produzioni e servizi nel territorio. Proprio di questo progetto si parlerà nella conferenza dal titolo ‘Sapori e saperi dell’oristanese’ moderata da Conte che si terrà presso l’Hotel Diamante di Corbetta.

La conferenza

Le interviste effettuate da Conte nell’Oristanese hanno lo scopo di illustrare le risorse turistiche, culturali, archeologiche, artigianali e agroalimentari. Inoltre, saranno presenti anche Raimondo Mandis, delegato di Slow Food Sardegna; la storica Pupa Tarantini; Antonello Argiolas, componente di Sarda Tellus, un progetto nato dalla FASI, (la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia, associazione riconosciuta dalla Regione Autonoma della Sardegna che riunisce i circoli e le associazioni degli emigrati sardi); il presidente di FASI Bestianino Mossa e Tonino Mulas del centro servizi Eurotarget Viaggi. Inoltre, all’evento è stato invitato anche l’assessore al Lavoro di Regione Sardegna Alessandra Zedda. A chiusura della giornata, la chef sarda Laura Sechi proporrà una degustazione a base di cibo e vino del territorio. L’obiettivo della conferenza, oltre alla promozione del territorio oristanese, è quello di incontrare le realtà locali per poter collaborare in futuro.