Il comandante di Arconate, Emidio Varrato, rende nota la sua malattia: è un tumore molto raro all’osso della scapola.

di Redazione

ARCONATE (MILANO) – E’ iniziata giovedì 21 gennaio, la battaglia più importante del comandante della Polizia locale di Arconate, Emidio Varrato. È quella contro un rarissimo cancro osseo individuato all’altezza della scapola e scoperto da Varrato nei mesi scorsi.

La caduta e la scoperta del tumore

Dopo la caduta sul ‘Mottarone’, infatti, il capo dei vigili continuava ad avvertire uno strano dolore alla spalla, diventato man mano sempre più intenso. Per Varrato gli accertamenti clinici sono stati una vera doccia fredda, un pugno nello stomaco. La diagnosi parla di un cancro osseo alla scapola molto raro e anche molto aggressivo. I medici sono stati chiari: occorre intervenire tempestivamente, anche ricorrendo a cure sperimentali, per bloccare l’avanzata di questo subdolo tumore maligno. E così il comandante Varrato ha iniziato il primo di 3 cicli di chemioterapia a cui dovrà sottoporsi nelle prossime settimane. In contemporanea, Varrato dovrà anche affrontare giornalieri di radioterapia. I dottori sperano, in questo modo, di ridurre il più possibile la massa tumorale, per poi procedere a un intervento chirurgico. La battaglia non sarà semplice, ma Varrato – si sa – ha una grande forza d’animo e uno spirito da combattente.

comandante varrato
Il comandante della Polizia locale di Arconate. Emidio Varrato

Il comandante: “Ce la farò”

Forse è per questa ragione che il capo dei vigili di Arconate ha deciso di rendere nota la sua malattia, con un pensiero rivolto anche a quelli che, come lui, lottano contro mali terribili. Scrive Varrato in un post su Facebook: “Chemioterapia. Primo giorno di molti altri. Poi a seguire radioterapia e operazione. Il cancro è all’osso della scapola, molto aggressivo ed ancora non ha un nome perché è pure di una variante rara. Affronto con serenità questa malattia e so di avere con me l’amore e la forza di quanti mi sono vicini. Comincia per me un percorso difficile, così come purtroppo lo è quello di molte altre persone nelle mie stesse condizioni. A loro e ai loro cari mando un caro abbraccio”.

Il sostegno dell’amministrazione

A stretto giro è arrivato il sostegno dell’Amministrazione comunale, che in una nota esprime la propria solidarietà e la propria vicinanza al comandante Varrato: “Il nostro comandante ha iniziato in ospedale la più importante battaglia della sua vita: quella contro un tumore molto raro, subdolo e aggressivo. Con grande forza e spirito di determinazione Emidio si sta sottoponendo al primo dei tre cicli di chemioterapia, ai quali seguirà un delicato intervento chirurgico. L’amministrazione è totalmente al fianco del suo comandante che, nonostante tutto, continuerà a lavorare per il suo paese a servire le istituzioni, garantendo l’operatività del comando. A Emidio, chiamato improvvisamente ad affrontare una prova dura e impegnativa, vanno la nostra più ampia solidarietà e il più caloroso affetto. Forza Emidio, forza comandante: siamo tutti con te!

I COMMENTI