Perché non si utilizzerebbero le risorse in altro modo? Randolino sotto accusa: “non è colpa mia”

di Erika Innocenti e Daniele Di Sica

Comincia male il Natale in quel di Corbetta: sabato pomeriggio, mentre per l’accensione del tradizionale albero natalizio erano presenti all’evento 6 agenti della polizia locale, i ladri hanno messo a segno alcuni furti in appartamenti nell’area corbettese. Ora i cittadini hanno raggiunto il limite della sopportazione ed oltre ad invocare l’avvento, non del Signore, ma delle ronde, pretendono la testa del colpevole: chi ha permesso quest’ondata di furti, e ha deciso i turni di servizio dei 6 vigili alla festa dell’albero? Alcune indiscrezioni puntano il mirino contro l’assessore alla Sicurezza Gabriele Randolino. Qualche retroscena: pare che nella riunione di giunta di venerdì scorso, l’assessore abbia lasciato la sala consiliare infuriato, perché i suoi colleghi gli avrebbero rimproverato di non svolgere nel migliore dei modi il suo compito. Sorgono così tanti dubbi e domande che meritano delle risposte, a cominciare da quelle del primo cittadino Antonio Balzarotti. “Non è assolutamente vero, – afferma il sindaco – nessuna ramanzina a Randolino. Dopo aver discusso il suo punto, l’assessore se n’è andato perché aveva gli operai a lavorare in casa. Ci sono sempre degli screzi in giunta, ma non ha ricevuto da me nessuna lavata di capo, non è nel mio stile”. Le parole del primo cittadino però non trovano conferma nella dichiarazione di Randolino, che afferma di essersene andato per ben altri motivi. Che Balzarotti stia ‘proteggendo’ il compagno leghista? “No, non è vero – risponde Randolino – non sono andato via infuriato, ma perché avevo la festa di Santa Barbara dei pompieri a Milano”. L’assessore infine, si discolpa da ogni accusa: “Non so perché si trovassero alla festa dell’albero 6 agenti, non sono io a decidere i turni. Per quell’occasione chi può chiedere un aumento del numero di unità è solo l’assessore competente all’organizzazione delle feste”. Dichiarazione choc, se si pensa che Randolino è però l’assessore alla Sicurezza. La domanda che ci si pone però è perché l’amministrazione non organizza al meglio le risorse a disposizione?

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.