Corbetta, tentata violenza sessuale contro ragazza minorenne: arrestato 19enne

Tentata violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico: con queste accuse un ragazzo di 19 anni è stato arrestato dai Carabinieri di Corbetta. L’episodio contestato risale allo scorso 6 maggio, quando aggredì una minorenne

di Ersilio Mattioni

CORBETTA (MILANO) – Tentata violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico, nella serata del 20 giugno i Carabinieri di Corbetta, nel Milanese, hanno arrestato un 19enne italiano, con precedenti penali, in esecuzione di un provvedimento di custodia in carcere del Gip di Milano su richiesta della Procura.

Tentata violenza sessuale

L’arresto è scaturito a seguito delle indagini dei Carabinieri,che hanno accertato la responsabilità una violenza sessuale lo scorso 7 maggio a Corbetta, oltre al reato di atti osceni in luogo pubblico. Il 19enne, in quell’occasione, aveva approcciato sessualmente una ragazza minorenne residente in città, pedinandola fino al suo condominio.

L’aggressione

Giunto a casa della ragazza, il 19enne aveva tentato, dentro l’ascensore del condominio, una vera e propria violenza sessuale ai danni della minorenne. Quest’ultima aveva opposto resistenza e alla fine era riuscita a fuggire dal violentatore, respinto con la forza. Poi aveva raggiunto il proprio appartamento, mettendosi in salvo.

Le indagini

Dopo la denuncia, i Carabinieri avevano acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza (sia pubblici sia privati), identificando il responsabile dell’aggressione e della tentata violenza sessuale. La Procura di Milano, concordando con i gravi indizi raccolti dall’Arma, ha chiesto e ottenuto la custodia cautelare in carcere del 19enne, che sarà interrogato nei prossimi giorni.