Corbetta, ubriaco al volante: tasso alcolico 5 volte superiore al limite di legge. Bloccato dai vigili

Ha davvero esagerato. Un uomo si è messo al volante complemente ubriaco e il suo tasso alcolico gli è costato caro: multa, denuncia e revoca della patente

di Attilio Mattioni

CORBETTA (MILANO) – Erano da poco passate le 22 di sabato 17 marzo, quando una pattuglia della Polizia locale di Corbetta ha notato una vettura che procedeva in modo strano in una via del centro. Al volante u uomo completamente ubriaco: il suo tasso alcolico era 5 volte superiore ai limiti di legge.

Tasso alcolico

L’auto accelerava per poi quasi fermarsi, quindi ripartiva e procedeva a zig zag fino ad arrestarsi nuovamente. A quel punto i vigili, in servizio di pattugliamento serale con scopi di controllo del territorio e prevenzione del crimine, hanno imposto l’alt al veicolo. Il conducente è stato quindi sottoposto al test dell’etilometro e il risultato è stato stupefacente: il livello di alcool era di ben 5 volte superiore al consentito.

Ubriaco, si scusa con i vigili

Il guidatore, che è incensurato e non ha mai avuto nessun problema con la legge, neppure la classica multa non pagata, si è subito scusato, dicendo di essere stato a una festa in paese. Che fosse una scusa oppure la verità, poco importa. In quelle condizioni non poteva certo mettersi alla guida.

Multa e denuncia

L’ammissione e le scuse infatti non gli hanno evitato pesanti conseguenze. La patente gli è stata ritirata e con tutta probabilità gli sarà revocata, l’auto è stata confiscata e gli è stata elevata una multa molto salata. Oltre a ciò, per lui è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza.