Tragedia a Cornaredo, nel Milanese, dove un ragazzo di 15 anni è caduto in un canale scolmatore sotto gli occhi di suo cugino e di un amico, i quali non sono riusciti a salvarlo. L’adolescente è stato inghiottito dalle acque ed è morto

13 LUGLIO 2016

di Redazione

CORNAREDO (MILANO) – Ci sono volute ore di ricerca da parte dei sommozzatori, che alla fine hanno trovato il cadavere di un ragazzo 15enne nel canale scolmatore tra Cornaredo e Settimo Milanese, poco lontano dal ponte della Statale 11.

I fatti

Verso le 15,30 di ieri pomeriggio, secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Rho, il 15enne di etnia Rom, suo cugino e un amico stavano facendo un bagno nel piccolo canale, forse per rinfrescarsi dall’afa. All’improvviso il ragazzo è stato scaraventato oltre il dislivello delle acque e la corrente lo ha trascinato senza lasciargli la possibilità di tornare a riva.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. In questo periodo però le aziende sono chiuse e la pubblicità si è molto ridotta. Nel mese di marzo avete visitato il nostro sito e letto i nostri articoli 500.190 volte! Noi continuiamo a offrirvi la stessa informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

I soccorsi

Il cugino e l’amico del 15enne hanno tentato di capire dove fosse finito il corpo in balia della corrente, purtroppo invano. Nessun tentativo di individuarlo e soccorrerlo ha avuto successo. Così è scattato l’allarme: dopo una chiamata al 118 sono partite le ricerche, con ben sette squadre dei vigili del fuoco in azione, un gommone, un elicottero e un’ambulanza pronta a intervenire. I vigili del fuoco hanno guardato ovunque, prestando particolare attenzione alle chiuse, in numero assai elevato. Dopo tre ore, la macabra scoperta: il corpo del 15enne è stato ripescato ormai privo di vita.

I COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO