Duro affondo del governatore della Lombardia, Attilio Fontana, che questa mattina si è rivolto direttamente a chi, nonostante i divieti e i consigli, esce di casa ogni volta che può: “Il contagio da Coronavirus non si ferma. Se non lo capite con le buone, chiederemo al governo di inasprire ancora i provvedimenti”

18 MARZO 2020

di Redazione

MILANO – Persino un politico come Attilio Fontana, noto per i suoi toni pacati, ha perso la pazienza. Oggi al Pirellone, nel corso di una conferenza stampa, il governatore della Lombardia ha usato parole dure contro tutti quelli che trovano mille pretesti pur di uscire di casa: “Amici, non vi stiamo chiedendo un sacrificio per il gusto di chiedervelo. Forse non avete ancora capito, ma nella nostra regione i contagi da Coronavirus non stanno diminuendo. Se non rispetterete le norme e il consiglio di restare a casa, chiederemo al governo di inasprire ulteriormente i provvedimenti“. Il governatore ha chiosato: “Se non la capite con le buone, saremo costretti a intervenire”.

MAPPA DEI CONTAGI COMUNE PER COMUNE

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.