Positiva al Coronavirus una collaboratrice del governatore Attilio Fontana, che ha scelto di mettersi in autoisolamento per ragioni di prudenza. Crescono i casi: sono 455 in Italia, di cui 205 in Lombardia

26 FEBBRAIO 2020

di Redazione

MILANO – Una stretta collaboratrice del governatore della Lombardia, Attilio Fontana, è risultata positiva al Coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso Fontana su Facebook, spiegando che si metterà in quarantena per 14 giorni, pur essendo risultato negativo al tampone. “Per ora – ha detto il presidente della Lombardia – non ho contratto alcun tipo di infezione”. Per ragioni di prudenza il governatore lombardo ha comunque preferito mettersi in isolamento.

Crescono i casi

Finora sono 12 i decessi da Coronavirus. L’ultima vittima è un uomo di Lodi di 69 anni, che aveva patologie respiratorie: è morto in Emilia Romagna. L’aggiornamento in serata del capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, che comprende i dati giunti da quattro Regioni, presenta un nuova mappa: 205 casi in Lombardia, 71 in Veneto, 47 in Emilia Romagna, 16 in Liguria, 3 in Piemonte, Lazio, Marche e Sicilia, 2 in Toscana, 1 in Trentino Alto Adige e Puglia 1. Il totale è di 455: di questi 36 sono in terapia intensiva. Rispetto a ieri i positivi sono cresciuti di 130 unità: è la più forte crescita da quando il Coronavirus è stato diagnosticato in Italia.

APPROFONDIMENTI

I COMMENTI