Continuano a crescere i casi di positività al Coronavirus nei nostri comuni: sono giunti a quota 1.677, mentre i decessi sono 164

8 APRILE 2020

di Redazione

ALTOMILANESE – Per comprendere i dati qui riportati (ricavati dalle comunicazioni dei sindaci o da fonti ufficiali) bisogna tenere presente che il numero di contagi da Coronavirus va inteso come il numero degli attualmente positivi al Covid-19 (e non il totale), al netto quindi dei guariti e dei morti. Nel nostro territorio si contano 1.677 casi, mentre i morti sono saliti a 164. Sui decessi manca però il dato di Legnano, che non viene reso noto.

ITALIA (60.359.546 abitanti) – 95.262 casi (139.422 quelli totali), 26.491 guariti, 17.669 morti

LOMBARDIA (10.060.574 abitanti) – 28.545 casi, 15.147 guariti, 9.722 morti

MILANO e PROVINCIA (3.267.053 abitanti) – 12.039 casi (oltre 2.500 solo a Milano città ma per i medici di base ce ne sarebbero molti di più)

ABBIATEGRASSO (32.610 abitanti) – 127 casi, 29 guariti, 19 morti

ARLUNO (12.027 abitanti) – 29 casi, 2 cittadini guariti, 3 morti

ARCONATE (6.628 abitanti) – 10 casi, 2 cittadini guariti, 3 morti

BAREGGIO (17.344 abitanti) – 76 casi, 2 guariti, 7 morti

BERNATE TICINO (3.033 abitanti) – 3 casi, 1 morto

BOFFALORA SOPRA TICINO (4.131 abitanti) – 5 casi, 2 morti (le cifre non sono aggiornate, perché il sindaco da giorni ha smesso di comunicare i dati)

BUSCATE (4.697 abitanti) – 11 casi, 10 in quarantena, 1 morto

BUSTO GAROLFO (13.891 abitanti) – 28 casi, 1 morto

CANEGRATE (12.679 abitanti) – 21 casi, 2 morti e il sindaco ricoverato per crisi respiratoria

CASTANO PRIMO (11.207 abitanti) – 22 casi, 5 morti (tra cui l’ex assessore Camillo Canziani e l’ex assessore Claudio Torno)

CASOREZZO (5.465 abitanti) – 21 casi, 5 morti

CASSINETTA DI LUGAGNANO (1.870 abitanti) – 5 casi, 2 guariti

CERRO MAGGIORE (15.237 abitanti) – 35 casi, 2 morti (DA GIORNI NON VENGONO COMUNICATI I DATI)

CORBETTA (18.420 abitanti) – 70 casi, 3 guariti, oltre 70 in quarantena (una delle quali è stata denunciata per essere uscita a fare la spesa), 6 morti

CORNAREDO (20.544 abitanti) – 88 casi, 2 guriti, 5 morti

CUGGIONO (8.271 abitanti) – 22 casi, 40 in quarantena, 3 morti

DAIRAGO (6.441 abitanti) – 8 casi, 1 morto

INVERUNO (8.633 abitanti) – 37 casi, 75 in quarantena, 3 morti (3 dei contagiati hanno un’età inferiore a 43 anni)

LAINATE (25.954 abitanti) – 88 casi, 15 guariti, 7 morti

LEGNANO (60.481 abitanti) – 164 casi (dati non aggiornati, non vengono diffusi dati sui decessi)

MAGENTA (24.002 abitanti) – 91 casi, 6 morti

MAGNAGO CON BIENATE (9.264 abitanti) – 10 casi, 12 in quarantena, 3 morti

MARCALLO CON CASONE (6.158 abitanti) – 26 casi, 63 in quarantena

MESERO (4.177 abitanti) – 28 casi (17 contagiati+ 11 casi sintomatici), 46 in quarantena. Si registrano 18 decessi alla casa di riposo Mario Leone di cittadini non residenti in città)

NOSATE (665 abitanti) – 1 caso, 1 morto

OSSONA (4.336 abitanti) – 41 casi, 1 morto

NERVIANO (17.126 abitanti) – 40 casi, 3 guariti

PARABIAGO (27.825 abitanti) – 54 casi, 2 guariti, 52 in quarantena, 5 morti

RESCALDINA (14.211 abitanti) – 15 casi, 2 morti (dati non aggiornati)

RHO (50.602 abitanti) – 158 casi, 180 in quarantena, 18 morti

ROBECCHETTO CON INDUNO (4.852 abitanti) – 15 casi, 28 in quarantena, 4 morti

ROBECCO SUL NAVIGLIO (6.762 abitanti) – 16 casi, 1 morto

SAN GIORGIO SU LEGNANO (6.717 abitanti) – 11 casi (di cui 5 dimessi), 12 in quarantena, 3 morti

SAN VITTORE OLONA (8.361 abitanti) – 38 casi, 38 in quarantena, 3 morti

SANTO STEFANO TICINO (5.039 abitanti) – 14 casi, 15 in quarantena, 3 morti

SEDRIANO (12.246 abitanti) – 43 casi, 9 morti (il dato sui decessi non è stato aggiornato)

SETTIMO MILANESE (20.094 abitanti) – 92 casi, 6 guariti, 18 morti

TURBIGO (7.251 abitanti) – 15 casi (13 + 2 casi sospetti) (tra cui il sindaco, ancora positivo al tampone), 1 morto

VANZAGHELLO (5.331 abitanti) – 10 casi, 2 morti

VANZAGO (9.272 abitanti) – 34 casi, 23 famiglie in quarantena, 6 morti

VILLA CORTESE (6.138 abitanti) – 13 casi, 3 morti

VITTUONE (9.216 abitanti) – 65 casi, 43 in quarantena, 2 morti

Ultimo aggiornamento (parziale): mercoledì 8 aprile alle ore 19.45

I COMMENTI