CORONAVIRUS – Partorisce, poi va in coma per il virus: ora sta bene

Neo-mamma di 29 anni, di Arluno (nel Milanese), si sveglia dopo due settimane di coma farmacologico.

26 APRILE 2020

di Francesco Bagini

ARLUNO (MILANO) – Va in coma per il virus dopo il parto: ora sta bene. Fa tirare un sospiro di sollievo la storia di una neo mamma di 29 anni, originaria di Arluno, nel Milanese. A raccontare la vicenda, durante il quotidiano bollettino sui contagiati, è il sindaco di Arluno, Moreno Agolli.

La storia

Sabato scorso, 18 aprile, una neo mamma di 29 anni si è risvegliata dopo un coma farmacologico durato due settimane. La giovane donna era risultata positiva al Coronavirus e aveva dato alla luce sua figlia mentre era ricoverata per sconfiggere il virus. Sia lei sia la neonata stanno bene. “Non avevo sue notizie da più di un mese – spiega il sindaco Moreno Agolli – E così mi sono mosso per avere sue notizie: ho scoperto che la signora è residente ad Arluno ma domiciliata in un altro Comune, mentre in paese vivono ancora i suoi genitori. Dopo più di un mese, durante il quale risultava ricoverata, sono riuscito a sentirla”.

La scoperta

A quel punto, la scoperta del primo cittadino: “Le ho chiesto come stava – spiega Agolli – e lei mi ha raccontato che, mentre era ricoverata, ha anche partorito. Dopodiché è stata messa in coma farmacologico per due settimane. Ora sta bene e anche il bimbo appena nato sta bene. Questo è un messaggio di buon augurio per tutti noi”.