Un ragazzo residente a Vittuone è stato multato e denunciato per essersi recato nella vicina Cornaredo per fare visita alla fidanzata: informata anche l’autorità giudiziaria

10 MARZO 2020

di Redazione

CORNAREDO-VITTUONE (MILANO) – E’ uscito di casa per andare a trovare la fidanzata, incurante del decreto governativo sull’emergenza Coronavirus. Ma quella di un giovane residente a Vittuone non è stata una grande idea, soprattutto se si aggiunge un dettaglio: dopo la visita alla fidanzata, il giovane vittuonese – di origini albanesi, regolarmente in Italia e disoccupato – ha deciso di farsi un giretto a piedi per Cornaredo, dopo aver acquistato una birra al bar.

Il controllo e la multa

Il vittuonese, a passeggio in via Garibaldi, è stato notato da una pattuglia dei Carabinieri della stazione di Cornaredo ed è stato così fermato per un controllo e riconosciuto responsabile del reato di “innosservanza dei provvedimenti dell’autorità”.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. In questo periodo però le aziende sono chiuse e la pubblicità si è molto ridotta. Nel mese di marzo avete visitato il nostro sito e letto i nostri articoli 500.190 volte! Noi continuiamo a offrirvi la stessa informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

L’autodichiazione e la denuncia

“All’esito della compilazione dell’autodichiarazione – fanno sapere i Carabinieri – venivano fornite giustificazioni non contemplate tra i motivi dall’articolo 1 lettera A del decreto dell’8 marzo 2020, relativo a misure contenimento e gestione emergenza COVID-19“. Il giovane infatti, come valido motivo per essere uscito dal suo comune di residenza, ha candidamente ammesso di essersi recato a Cornaredo per incontrare la propria fidanzata. L’autorità giudiziaria è stata informata dell’accaduto per gli eventuali provvedimenti conseguenti.

APPROFONDIMENTI


4 I COMMENTI

Comments are closed.