VIDEO – Corsico, 10 chili di eroina in auto e un laboratorio in cantina: arrestato 39enne

Si è innervosito alla vista dei poliziotti, che hanno deciso di perquisire casa e auto. Gli agenti hanno sequestrato 10 chili di eroina e 670 grammi di coca

di Redazione

CORSICO (MILANO) – La Polizia di Stato di Milano ha arrestato nei giorni scorsi a Corsico, nell’hinterland, un cittadino albanese di 39 anni (irregolare in Italia e con precedenti penali a suo carico) per spaccio di droga. I poliziotti lo hanno trovato con 10 chili di eroina, nascosti un po’ in auto e un po’ in cantina.

IL VIDEO DELLA PERQUISIZIONE

Il controllo

Gli agenti della Squadra mobile, intorno alle 17.30 di mercoledì 7 marzo, stavano svolgendo un servizio di pattugliamento del territorio. In via Dei Gigli i poliziotti hanno notato un uomo che ‘trafficava’ con il telefono cellulare, facendo e ricevendo brevi telefonate. Dopodiché si avvicinava a un mini suv e lo apriva utilizzando le chiavi. Alla vista dei poliziotti l’uomo si è visibilmente innervosito.

10 chili di eroina

I poliziotti hanno quindi deciso di perquisire sia il 39enne sia la sua auto, rinvenendo 10 panetti di diverso colore per un peso lordo complessivo di circa 8 chili di eroina. L’uomo aveva inoltre con sé un mazzo di chiavi di immobili e lucchetti. Richiesto di una spiegazione, ha dato risposte vaghe ed evasive.

arestato spacciatore corsico 10 chili di eroina
La droga nascosta in auto

La droga in cantina

Gli agenti hanno verificato come una delle chiavi aprisse la porta metallica che conduce al locale cantine ubicato in via Delle Rose, dove hanno rinvenuto e sequestrato sostanza da taglio, 4 involucri con 670 grammi di cocaina e 7 involucri con altri 2,3 chili di eroina. Sempre in cantina sono state trovate una pressa idraulica, un frullatore, una macchina sottovuoto, 4 bilancini e materiale per il confezionamento. Un vero e proprio laboratorio.

arestato spacciatore corsico 10 chili di eroina
Il laboratorio della droga in cantina

L’arresto

Il 39enne è stato di conseguenza arrestato e portato nel carcere di San Vittore a Milano. Il magistrato ha convalidato il suo arresto e a breve sarà processato. Scontato l’esisto, essendo stato colto nella più classica flagranza di reato.