Un rifiuto amoroso all’origine delle persecuzioni. Poi il ‘pressing’ via mail e whatsapp, gli appostamenti, le urla sotto casa e il sabotaggio del motorino. I Carabinieri, che da tempo svolgevano indagini, hanno raccolto l’ultima denuncia e portato la 21enne in carcere

5 APRILE 2016

di Redazione

CORSICO (MILANO) – Un arresto per stalking nel Milanese, a Corsico. Un arresto che ha posto fine all’amicizia tra una ragazza di 23 anni, Laura, e un’altra di due anni più giovane, compagne di scuola. La loro amicizia era nata proprio nei corridoi dello stesso istituto tecnico. Poi però, per ragioni ancora da chiarire fino in fondo, il rapporto tra le due è mutato e si è trasformato in una vera e propria persecuzione per la 23enne.

Rifiuto amoroso

Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Corsico la 21enne non avrebbe accettato di essere stata rifiutata e, dall’inizio dell’anno, ha letteralmente tempestato di telefonate, messaggi e mail la vecchia amica, Martina, costringendola a cambiare numero di telefono più volte. “Torniamo amiche, facciamo la pace”, chiedeva la giovane finita poi in manette. Martina però ne era esasperata e non ne ha più voluto sapere.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. In questo periodo però le aziende sono chiuse e la pubblicità si è molto ridotta. Nel mese di marzo avete visitato il nostro sito e letto i nostri articoli 500.190 volte! Noi continuiamo a offrirvi la stessa informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Le minacce

A tutto ciò si sono aggiunte le minacce, gli appostamenti sotto casa, i pugni sulla porta e le urla nel condominio. Ieri, infine, l’episodio che ha provato l’arresto: il sabotaggio al motorino di Martina. E’ scattata la denuncia ai Carabinieri, che hanno svolto indagini e agito di conseguenza, portando la 23enne Laura in carcere.

I COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO