CRONACA – Addio a Miriam, aveva solo 40 anni: “Semplice e solare con tutti”

La città si commuove per la scomparsa di Miriam Barni, una donna di 40 anni, morta per aneurisma celebrale dopo cinque giorni di ricovero all’ospedale San Gerardo di Monza

15 MARZO 2020

di Redazione

MESERO (MILANO) – La città si commuove per la scomparsa di Miriam Barni, una donna di 40 anni, morta per aneurisma celebrale. Ricoverata, le sue condizioni sono apparse subito gravi ed è deceduta dopo cinque giorni all’ospedale San Gerardo di Monza. “Ringraziamo i medici del reparto di Terapia intensiva e Neurochirurgica per le cure che hanno prestato a Miriam”, ha detto la sorella Valentina. Aggiungendo un breve un ricordo di Miriam: “Era una ragazza semplice e solare con tutti”.

Il cordoglio

Ai genitori di Miriam e alla sorella Valentina sono giunti moltissimi messaggi di cordoglio. Ai quali si è aggiunto il sindaco, Davide Garavaglia. Il primo cittadino, interpellato dal nostro giornale, ha rivolto un pensiero alla famiglia e ha aggiunto una riflessione sul particolare momento che stiamo vivendo, dove non è possibile neppure celebrare i funerali. Fino a qualche giorno fa la cerimonia poteva avvenire in forma strettamente privata. Oggi invece, per effetto delle nuove e restrittive norme nel contrasto al Coronavirus, una persona deceduta viene portata direttamente al cimitero e lì seppellita.

Il pensiero del sindaco

“E’ veramente triste – commenta il sindaco Garavaglia – che non si possa dare neppure l’ultimo saluto a un proprio congiunto. Una situazione terribile, che rende il dolore per una perdita ancora meno sopportabile. Sono vicino alla famiglia di Miriam, come a tutte le famiglie che subiscono un lutto in questo periodo così difficile”.