gallera

Episodio increscioso a Castano Primo, nel Milanese, dove una gatta, incinta dei suoi micetti, è stata uccisa e poi abbandonata in mezza alla strada. Non è il primo episodio di questo genere. Un killer di animali agisce da tempo indisturbato: nessuno è ancora riuscito a prenderlo né a identificarlo

3 LUGLIO 2017

di Redazione

CASTANO PRIMO (MILANO) – Una gatta torturata e uccisa a Castano Primo, nel Milanese. L’episodio è avvenuto in pieno centro, a pochi metri da piazza Mazzini. Ancora senza esito la caccia al killer di animali.

I fatti

L’orribile episodio è accaduto settimana scorsa a Castano Primo, quando una gatta femmina è stata trovata morta per strada. Secondo le prime analisi effettuate da un veterinario, titolare di uno studio nei pressi della piazza, la gatta sarebbe stata torturata e scorticata a seguito di immersione in acqua bollente. Con tutta probabilità l’animale era anche gravido.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Il killer di animali

Ma chi si è reso protagonista di un gesto così terribile? Perché? Tante le domande alle quali gli agenti della polizia locale ora dovranno dare una risposta. L’animale è stato ritrovato in vicolo Tortuoso, nei pressi della vecchia ghiacciaia. Nessuno, tra i vicini, ha visto né notato movimenti sospetti in zona o comunque qualcosa di strano che potesse allarmarli. Indagano le forze dell’ordine. Altri episodi simili sono stati segnalati nel territorio dell’Altomilanese. Il sospetto è che ci sia un killer di animali, il quale finora ha sempre agito indisturbato.