Cronaca – Disastro Ryanair, 6 voli cancellati: nessuna spiegazione

Centinaia di passeggeri in coda per ore a Londra Stansted: Rayanair cancella 6 voli e non dà spiegazioni. Problemi per ottenere il rimborso del biglietto, notte in aeroporto e vibranti proteste, culminate con l’arresto di una ragazza

LONDRA – Un’autentica odissea, culminata con le vibranti proteste di centinaia di passeggeri in coda per chiedere sia il rimborso del biglietto sia una spiegazione alla cancellazione improvvisa di 6 voli in partenza per Milano Malpensa, Trieste, Glasgow, Budapest, Eindhoven e Rzeszow.

I fatti

Ieri nel tardo pomeriggio, all’aeroporto londinese di Stansted, è andato in scena un vero e proprio disastro targato Ryanair. La compagnia non ha  chiarito il motivo della soppressione dei voli – adducendo come ‘scusa’ un guasto: tesi assai risibile, perché vorrebbe dire che 6 aerei si sarebbero danneggiati nello stesso istante – e in molti hanno riscontrato problemi pure con il rimborso dei biglietti, senza considerare che tantissimi passeggeri sono stati costretti a passare la notte in aeroporto, dal momento che Ryanair ho pagato soltanto una cena, ma non la camera d’albergo. Momenti di tensione a Stansted, quando la polizia ha arrestato una ragazza per aver pretestato con eccessiva foga.

Info utili

Conviene sapere, tuttavia, che per un ritardo superiore alle 3 ore tutti hanno diritto a un rimborso che va da un minimo di 250 a un massimo di 600 euro. Diritti dei passeggeri che vengono tenuti quasi nascosti, al punto che solo l’1% delle persone danneggiate dalle compagnie aeree va fino in fondo per ottenere ciò che è dovuto. Invece è relativamente semplice capire come chiedere il rimborso (cliccate qui) in base a una chiarissima normativa emanata dall’Europea con il Regolamento CE 261/2004 e ribadita in diverse sentenze della Corte di giustizia dell’Unione.