La Polizia locale di Legnano, nel Milanese, ha fermato un 34enne alla guida di un’auto con a bordo 4 minorenni: detenevano documenti falsi, alcolici e marijuana

22 SETTEMBRE 2017

di Francesca Ceriani

LEGNANO (milano) – Gli agenti gli  intimano ‘l’alt’, ma lui si dà alla fuga: è quanto accaduto giovedì 21 settembre, intorno alle 17.30, nei pressi del piazzale della stazione di Legnano, nel Milanese. La Polizia locale è però riuscita a fermare l’uomo, un 34enne italiano, che trasportava sulla sua auto 4 minorenni, due ragazzi di 16 e 17 anni e due ragazze di 15 e 16 anni, tutti italiani.

I fatti

Gli agenti della Polizia locale, in borghese durante un servizio di pattugliamento, hanno notato un’auto di grossa cilindrata con a bordo un uomo e quattro ragazzini. Insospettiti dallo ‘strano’ gruppetto, gli agenti intimano l’alt all’automobilista che, per tutta risposta, effettua una manovra repentina, mettendo in pericolo l’agente che si trova di fronte a lui, e si dà alla fuga, percorrendo a folle velocità le vie della città. Grazie alla segnalazione di un cittadino, alcuni minuti dopo, nelle vicinanze del campo sportivo ‘Giovanni Mari’, sono stati individuati i minorenni che, nel frattempo, erano scesi dall’auto. I giovani, immediatamente identificati, sono stati trovati in possesso di bottiglie di alcolici e di una dose di marijuana. Alcuni minuti dopo gli agenti sono riusciti anche a fermare e identificare l’autista: si tratta di un 34enne italiano, amico dei minorenni, che li aveva accompagnati in stazione per fare una passeggiata. Il motivo della fuga? E’ presto spiegato: l’uomo era in possesso di una patente falsa.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Le sanzioni

Il 34enne è stato sanzionato per guida senza patente ed è stato inoltre denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e possesso di documenti falsi. I ragazzi, invece, sono stati sanzionati per il vigente regolamento di Polizia urbana in tema di alcolici, la cui sanzione, in accordo con i rispettivi genitori nel frattempo chiamati al Comando di corso Magenta, sarà tramutata in lavori di pubblica utilità. Per il minorenne in possesso della marijuana è scattata anche la segnalazione alla Prefettura di Milano in base alla vigente normativa sugli stupefacenti.

Le indagini

Gli agenti della Polizia Locale stanno ancora indagando al fine di accertare quale sia l’attività commerciale dove i ragazzi hanno acquistato gli alcolici e la provenienza della sostanza stupefacente. “È importante evidenziare che è stato grazie alla segnalazione di un cittadino che abbiamo potuto fare luce su questa vicenda – commentano dal Comando di Corso Magenta – Dimostrazione ulteriore che è fondamentale la partecipazione della cittadinanza che, ancora una volta, si è dimostrata parte attiva nella sicurezza della città”.

I COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO