Lo scorso luglio rapinò una farmacia a Trecate (Novara). Ora è stata di nuovo arrestata e condannata: era evasa dai domiciliari nella sua casa di Robecco, nel Milanese

21 AGOSTO 2018

di Redazione

ROBECCO SUL NAVIGLIO (MILANO) – Era stata arresta domenica 19 agosto dei Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso, perché a seguito di un controllo non era risultata presso la sua abitazione di Robecco sul Naviglio, nel Milanese, dove stava scontando una condanna per rapina. Così E.N., giovane donna di 21 anni, era stata prima rintracciata nei pressi di casa sua, poi condotta in carcere e infine, ieri, processata per direttissima. Il processo si è concluso con una condanna a 5 mesi di carcere a seguito di patteggiamento.

Il precedente

La 21enne era già nota alle forze dell’ordine, perché lo scorso 26 luglio aveva tentato una rapina alla farmicia di piazza Cavour a Trecate, in provincia di Novara. Dopo aver scagliato una bottiglia di birra vuota verso la farmacista e averla strattonata per i capelli, E.N. le aveva intimato la consegna dell’incasso (70 euro). La reazione della farmacista e di un cliente avevano però impedito alla malvivente di lasciare il negozio fino all’arrivo dei Carabinieri.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.