Nel Milanese a Bernate Ticino, per la precisione nella frazione di Casate, un uomo 77 anni è stato trovato morto nella sua abitazione con un coltello piantato tra il petto e lo stomaco. Ancora ignote le ragioni della morte. Si ipotizza un suicidio, ma non si escludono altre piste

27 OTTOBRE 2020

di Redazione

BERNATE TICINO (MILANO) – Un uomo di 77 anni è stato trovato morto nella sua abitazione di Casate, frazione di Bernate Ticino. Aveva un coltello conficcato tra il petto e lo stomaco. Le indagini sono in corso per capire cosa sia effettivamente successo.

I fatti

Il cadavere del 77enne è stato trovato nel pomeriggio di oggi in via degli Alpini. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso, la Polizia locale, un’autoambulanza e l’elisoccorso. Quando i soccorsi sono arrivati, l’uomo era già privo di vita.

Le indagini

Il 77enne viveva da solo. Non si esclude un gesto estremo, ma oltre all’ipotesi del suicido i Carabinieri stanno battendo anche altre piste. Le indagini sono ancora in corso.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

(Ha collaborato Matteo Ponciroli)

I COMMENTI