Regolamento di conti tra spacciatori finisce a coltellate. E’ accaduto oggi nel pomeriggio in piazza Castello ad Abbiategrasso. I Carabinieri hanno fermato un gruppo di egiziani, tutti ricoverati in ospedale

di Redazione

ABBIATEGRASSO (MILANO) – Una discussione tra cittadini egiziani si è trasformata in una rissa con tanto di coltellate. Il tutto riconducibile a un regolamento di conti sul commercio di droga in città.

I fatti

Nel pomeriggio di domenica 28 febbraio un gruppo di uomini – tutti egiziani di età compresa tra i 25 e i 35 anni – si sono dati appuntamento in piazza Castello, ad Abbiategrasso. Motivo dell’incontro, da quanto è stato possibile apprendere, un chiarimento sul traffico di droga in città e sulla divisione delle zone di spaccio.

La lite

La discussione sulla droga è presto degenerata, trasformandosi in un regolamento di conti. Non è chiaro se il diverbio sia nato solo attorno alla divisione delle zone oppure se vi fossero dei debiti da saldare. In ogni caso uno dei pusher ha estratto un coltello e ha colpito un ‘rivale’.

L’allarme

Alcuni cittadini hanno assistito alla scena a hanno dato l’allarme. Sul posto sono giunti i Carabinieri, che hanno fermato il gruppo di egiziani e hanno contemporaneamente allertato i soccorsi, dal momento che c’erano alcuni feriti.

Il fermo e il ricovero

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

In questo momento i pusher sono ricoverati in ospedale, ma nei loro confronti pende una denuncia. Quando saranno dimessi, dovranno fornire più una spiegazione all’autorità giudiziaria. E’ probabile che alcuni di loro (di sicuro quelli che erano armati) saranno arrestati, passando così dal letto di ospedale al carcere di San Vittore a Milano.

I COMMENTI