Elezioni 2018 – Lombardia, sondaggi: centrodestra cala, ma resta avanti

Per ‘Euromedia Research’, a cui ‘Porta a Porta’ ha commissionato un sondaggio, Fontana (Lega) stacca Gori (Pd) di 9 punti. M5S e Liberi e Uguali fuori gioco

20 GENNAIO 2018

di Redazione

MILANO – Nonostante il pasticcio di Roberto Maroni e i litigi in casa Lega e nonostante un margine di errore è del 3,5%, l’indicazione di ‘Euromedia Research, sembra inequivocabile: Attilio Fontana, candidato governatore in Lombardia per il centrodestra, stacca il suo principale avversario (Giorgio Gori, Pd) di 9 punti.

Il sondaggio

All’ex sindaco leghista di Varese viene attribuita una percentuale del 45,5% (con una ‘forchetta’ che va dal 43,3 al 47,7), mentre all’attuale sindaco Pd di Bergamo il sondaggio assegna il 36,5% (‘forchetta: 34,4-38,6). Fuori dai giochi Dario Violi, candidato del Movimento 5 Stelle, fermo al 15%. Infine, deludente performance per Onorio Rosati, ex sindacalista della Cgil e consigliere regionale uscente, candidato di Liberi e Uguali: 3%.

Il trend

A consolare il centrosinistra, quando manca ancora un mese e mezzo di campagna elettorale, c’è il trend positivo, che mostra Gori in leggera crescita rispetto alle ultime settimane, mentre il centrodestra è in calo. Difficile stabilire se tale calo possa essere fatale. Molto dipenderà dalle strategie del centrosinistra, che di fatto non ha ancora cominciato la campagna elettorale.