Il Carroccio e Forza Italia puntano sul bis dell’ex sindaco Maria Teresa Perletti e attaccano gli ex alleati Vener e Soldanino, che fecero cadere la giunta leghista: “Con loro impossibile governare” (GUARDA I SONDAGGI)

7 AGOSTO 2020

di Ersilio Mattioni

CUGGIONO (MILANO) – “La Lega e Forza Italia supportano pienamente Maria Teresa Perletti nella corsa a primo cittadino di Cuggiono e Castelletto alle elezioni comunali del 20 settembre. Ora siamo liberi da certe zavorre e non ci sono più ostacoli per governare bene”. A dichiararlo è Curzio Trezzani, consigliere regionale e commissario della Lega cuggionese, presentando la candidatura di Perletti.

Centrodestra in lotta

I toni sono duri. Anche perché Fratelli d’Italia – oggi nella lista ‘Prima Cuggiono e Castelletto’, i cui leader sono Cristian Vener e Giuliana Soldadino, a sostegno di Marco Maltagliati sindacofece cadere la giunta Perletti e provocò il commissariamento del Comune. Molte le conseguenze negative, in particolare nella gestione dell’emergenza Coronavirus.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. In questo periodo però le aziende sono chiuse e la pubblicità si è molto ridotta. Nel mese di marzo avete visitato il nostro sito e letto i nostri articoli 500.190 volte! Noi continuiamo a offrirvi la stessa informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

Il retroscena

Ma spunta anche un retroscena. Vener e Soldadino, dopo aver affossato il primo sindaco del Carroccio, avrebbero poi segretamente cercato un accordo proprio con la Lega. Di più, avrebbero preteso sia di seppellire il passato sia di ottenere il candidato sindaco. Troppo per un partito che ha sopportato anni di ‘fuoco amico’ fino alla caduta dell’amministrazione.

L’asse Lega-Forza Italia

“Oltre alla Lega – si legge sempre nel comunicato inviato alla stampa – c’è anche la conferma dell’appoggio di Forza Italia alla candidatura di Perletti. Lo dichiara Alessandro Marzullo, neo coordinatore degli ‘azzurri’. “Abbiamo sempre supportato Maria Teresa, che in questi anni si è dimostrata competente, professionale e seria nel suo ruolo di sindaco”.

La nuova sfida

Libera Stampa l’Altomilanese aveva anticipato, circa un mese fa, la ricandidatura di Perletti. Oggi è ufficiale con grande soddisfazione dello stesso ex sindaco: “Contenta di guidare la coalizione Lega-Forza Italia e della fiducia riposta in me. Cuggiono e Castelletto devono tornare ad avere un sindaco eletto e questa nuova coalizione, solida e affermata, è la miglior risposta che il centrodestra può offrire”.

Squadra e programma

“Abbiamo formato – prosegue Perletti – una squadra capace e di persone che hanno veramente a cuore questo territorio. Nel frattempo, vi aspettiamo, come abbiamo sempre fatto, coi gazebo sempre fra la nostra gente”.

La chance di Cuggiono Democratica

La campagna elettorale entra nel vivo. Due liste di centrodestra possono facilitare il candidato Pd della civica ‘Cuggiono Democratica’, Giovanni Cucchetti. Alla gara partecipa anche ‘Agorà’ con Abramo Bellani, mentre esce di scena Francesco Bienati, che primo fra tutti aveva annunciato la corsa solitaria.

I sondaggi

Il primo sondaggio indica Cucchetti in testa, seguito da Perletti a breve distanza. Più staccata Agorà, mentre deludente il risultato della civica di Fratelli d’Italia.

I COMMENTI