Elezioni, Colombo rinuncia al bis?

Bareggio, l’attuale sindaco Linda Colombo (Lega) potrebbe non ricandidarsi. Garavaglia alla guida del centrodestra?

di Francesca Ceriani

BAREGGIO (MILANO) – Manca poco più di un anno alle prossime elezioni comunali di Bareggio e i partiti iniziano a elaborare le prime strategie, per creare alleanze e soprattutto per trovare il candidato giusto.

Colombo rinuncia al bis?

Quello che però trapela dagli ambienti politici vicini al centrodestra, compagine che attualmente governa Bareggio, è la non volontà del sindaco, Linda Colombo, di ricandidarsi. Pare infatti che Colombo, eletta nel 2018 al ballottaggio, quando vinse con il 51% battendo l’ex candidato Ermes Garavaglia, non abbia intenzione di tentare il bis. Questi quattro anni, in effetti, non sono stati semplici. Colombo era alla prima esperienza politica e, pur avendo in squadra alcune persone più ‘navigate’, si è spesso sentita poco supportata. Senza contare un aspetto caratteriale. Stando a chi la conosce bene, il sindaco ha più volte preso decisioni in solitaria, senza confrontarsi, commettendo anche errori e gaffe che hanno fatto finire Bareggio sui giornali nazionali (chi non ricorda i secchi d’acqua che il sindaco voleva lanciare a chi passeggiava per strada nei mesi più duri della pandemia?).

Garavaglia pronto a guidare il centrodestra

A questi aspetti caratteriali e relazionali, si aggiungano poi le pressioni per alcune scelte, soprattutto in ambito urbanistico. Uno scenario complesso, troppe responsabilità: sarebbero queste le motivazioni per cui Colombo, stando a quanto avrebbe riferito alle persone a lei vicine, non sarebbe intenzionata a candidarsi nel 2023, mettendo fine alla sua carriera politica. Chi sarà quindi il candidato del centrodestra? Vedendo come sono andati questi 4 anni, la risposta sembra scontata: il centrodestra punta a ricompattarsi, riportando ‘a casa’ anche quelle liste che, alla scorsa tornata, si sono presentate da sole,        ma che in questi anni hanno più che supportato la giunta. In quest’ottica, Ermes Garavaglia sarebbe il candidato perfetto del centrodestra unito.