Casorezzo, fulmine sul campanile: danni per 15.000 euro. L’assicurazione pagherà?

Fulmine sul campanile. A Casorezzo, nel Milanese, si contano i danni. Colpito anche l’oratorio. La Parrocchia apre un sinistra con l’assicurazione, ma non è chiaro se pagherà

di Patrizia Meneghin

CASOREZZO (MILANO) – Fulmine sul campanile: danni per oltre 20.000 euro in Parrocchia. Accade a Casorezzo, dove la chiesa locale sta tirando le somme di quanto accaduto lo scorso 4 luglio, quando il forte temporale che si è abbattuto sul nostro territorio ha provocato danni non indifferenti.

Fulmine sul campanile

Nel caso specifico, sembra che il fulmine sia caduto proprio sul campanile, rovinando il computer che comanda la domotica dell’impianto di illuminazione, con bruciature di alcune lampade e dell’impianto stesso.

Danno da 15.000 euro

Un danno, solo questo, che supera i 15.000 euro. Ma non solo: il fulmine ha messo ko anche i computer che comandano l’accensione delle campane e la radio parrocchiale, mentre nella casa parrocchiale si sono registrati danni alla rete telefonica e internet, alla caldaia del riscaldamento e dell’acqua calda. Anche l’impianto di allarme non funziona più.

Colpito anche l’oratorio

Il danno più grave, in oratorio, riguarda invece l’impianto antincendio, poiché la centrale è andata in errore dopo il temporale e anche l’ascensore ha subito un guasto. Telecom ha già in parte ripristinato l’impianto di rete, per quanto di sua competenza, ma sicuramente la spesa complessiva supera di gran lunga i 20.000 mila euro.

Paga l’assicurazione?

Una somma davvero ingente, che ha spinto la Parrocchia ad aprire un sinistro presso la Cattolica Assicurazione, nella speranza che copra la gran parte della somma da spendere. Ma per ora non ci sono né risposte né certezze.