L’ex assessore Luca Fusetti sarebbe pronto a tornare in campo con una lista contro l’attuale sindaco Giuseppe Pignatiello: i retroscena di una rottura politica mai del tutto chiarita

di Redazione

CASTANO PRIMO (MILANO) – Terremoto politico a Castano Primo. Secondo alcune indiscrezioni che arrivano da fonti attendibili, l’ex assessore al Commercio, Luca Fusetti, sarebbe pronto a tornare in campo con una sua lista contro il sindaco Giuseppe Pignatiello. Alla base di questa operazione, spiegano i beninformati, ci sarebbero vecchi rancori e vecchie ruggini tra il primo cittadino e il suo ex assessore. Dissapori che risalirebbero alla vicenda delle dimissioni di Fusetti, protocollate in comune il 21 novembre 2020, la cui storia oggi è evidentemente da riscrivere.

Le dimissioni dell’ex assessore Fusetti

L’ex membro della giunta ha sempre sostenuto di aver lasciato l’incarico per motivi di tempo e di lavoro. All’epoca scriveva: “Lascio perché il mio sindaco necessita di collaboratori presenti, soprattutto in questo difficile momento”. Emblematica, col senno di poi, la riflessione sulla differenza di vedute con Pignatiello. “Ringrazio il sindaco – spiegava Fusetti – che non mi ha mai fatto mancare la sua fiducia. Paradossalmente, le cose più belle che mi porto via del nostro rapporto non sono le molte visioni concordi ma piuttosto gli ‘scontri’, i confronti, le discussioni tra di noi soprattutto in privato. La nostra diversità spesso palese, senza maschere, non ci ha mai ostacolato nel lavorare magnificamente insieme per tutto questo tempo”.

I retroscena dell’addio di Fusetti alla politica

Le ragioni alla base dell’addio di Fusetti, dunque, non sarebbero solo quelle legate alla sua professione e alla sua famiglia. Ma ce ne sarebbero altre molto più pesanti e personali. Queste sembrano suggerire una rottura e una rotta di collisione tra l’ex assessore e l’attuale sindaco di Castano. Qualcuno, all’interno del palazzo comunale, giura di aver assistito – più o meno nel periodo delle dimissioni di Fusetti – a una lite furibonda tra lui e Pignatiello, che pare abbia rischiato di degenerare in diversi momenti. Nessuno conferma in via ufficiale la circostanza, ma è evidente che il clima non sia così sereno. In questa frattura, si inserisce la nuova iniziativa politica. Un gruppo di cui dovrebbe far parte anche l’ex assessore Costantino Canziani, che Pignatiello non ha riconfermato in giunta per il secondo mandato e che aveva generato un po’ di malumore e risentimento.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.