Inveruno – Aggredita e uccisa dai suoi due pitbull: inutile corsa in ospedale

Una scena agghiacciante: una donna di 76 anni è stata aggredita in giardino dai sui due pitbull per ragioni ancora incomprensibili. I Carabinieri, per riuscire a intervenire e allontare i cani che si avventavano sul corpo della padrona, hanno dovuto esplodere alcuni colpi di pistola. Poi la corsa al Niguarda di Milano, dove l’inverunese però moriva poco dopo

17 GIUGNO 2016

di Redazione

INVERUNO (MILANO) – Non ha per ora spiegazioni razionali l’aggressione di due pitbull contro la loro padrona, una donna di 76 anni residente a Inveruno. Questa mattina, nel giardino della sua casa, gli animali le si sono ricoltati contro e le hanno provocato ferite tali da ucciderla. Chi ha assistito alla scena ha chiamato immediatamente i soccorsi e le forze dell’ordine. Ma neppure i Carabinieri, arrivati dalla stazione di Cuggiono, sono riusciti a fermare la furia dei pitbull, se non dopo aver esploso alcuni colpi d’arma da fuoco. A quel punta la donna ha potuto essere soccorsa e portata d’urgenza all’ospedale Niguarda di Milano. Ma le sue condizioni, fin dall’inizio,sono apparse disperate: era già in corso un arrestato cardiaco e la 76enne ha fatto appena in tempo ad arrivare al nosocomio milanese. Poco minuti dopo è morta. Le indagini per ricostruire l’accaduto sono tuttora in corso. Seguono aggiornamenti.