Licei: promossi Magenta e Castano, Arconate va ko

La fondazione Agnelli ha condotto una ricerca sugli istituti che preparano meglio per l’università

di Attilio Mattioni

La Fondazione Agnelli ha pubblicato la classifica dei licei classici, scientifici e linguistici. La ricerca, che vuole essere un utile strumento per i genitori e i ragazzi nella scelta della scuola superiore, ha preso in considerazione i risultati che i diplomati di ciascuna scuola hanno ottenuto negli studi universitari. I ricercatori hanno preso in esame un periodo di cinque anni e hanno tenuto in considerazione non solo il voto finale di laurea ma anche la media dei voti negli esami, il tempo impiegato per conseguire la laurea e altri fattori ritenuti significativi. L’indagine è stata imponente e ha richiesto tempo e mezzi notevoli, oltre a un cospicuo investimento di risorse finanziarie. Il risultato è però molto interessante perché permette di ‘mettere in fila’ i diversi istituti scolastici del nostro territorio: a ciascuna scuola è stato attribuito un punteggio, ottenuto sommando le diverse componenti della valutazione scientifica. E, di certo, non mancano le sorprese. Il miglior liceo classico del nostro territorio è il ‘Daniele Crespi’ di Busto Arsizio che supera in modo chiaro sia il ‘Salvatore Quasimodo’ di Magenta sia il ‘Galileo Galilei’ di Legnano: esattamente la stessa classifica dello scorso anno. Tra i licei scientifici, primeggia quello di Busto Arsizio (‘Arturo Tosi’), in testa alla classifica anche nel 2014. Al secondo posto sale però a sorpresa il ‘Giuseppe Torno’ di Castano Primo: l’istituto scolastico retto fino a pochi mesi fa dal professor Marzorati ottiene un lusinghiero punteggio di oltre 80 punti e si lascia alle spalle il ‘Donato Bramante’ di Magenta, una volta ritenuto uno dei migliori ‘scientifici’ della zona. Una vera e propria bocciatura per la scuola magentina che deve però fare i conti con i dati incontrovertibili dei risultati ottenuti in ambito universitario da parte dei suoi diplomati. Più indietro in classifica il ‘Claudio Cavalleri’ di Parabiago, il ‘Galileo galilei’ di Legnano e, triste fanalino di coda, il liceo ‘Emilio Alessandrini’ di Vittuone. Passando ai licei linguistici, il migliore, secondo la Fondazione Agnelli, è il ‘Daniele Crespi’ di Busto Arsizio che si piazza nettamente davanti al ‘Claudio Cavalleri’ di Parabiago e al ‘Salvatore Quasimodo’ di Magenta. Bocciatura senza appello invece per il liceo ‘d’Arconate e d’Europa’ di Arconate, che non solo è il fanalino di coda tra i ‘linguistici’ ma ottiene, con 65.78 punti, il punteggio più basso in assoluto tra tutte i licei della nostra zona.