Bareggio, lite in famiglia finisce nel sangue: uomo ferito con un coltello da cucina

di Francesca Ceriani

BAREGGIO (MILANO) – Una lite in famiglia, molto accesa, degenera e finisce nel sangue a Bareggio, nel tardo pomeriggio di martedì scorso, 29 marzo.

Lite in famiglia degenera

I soccorsi e i Carabinieri sono dovuti intervenire d’urgenza in via De Gasperi, dove si era appena consumata una lite molto violenta tra due parenti di origine albanese. Non è chiaro il motivo del litigio: i due uomini, entrambi di circa 40 anni, sono venuti alle mani per alcune controversie familiari. Ma il litigio è evidentemente degenerato. Non è ancora chiara la dinamica dei fatti, ma pare che poi uno dei due, 46 anni, sia uscito di casa e sia entrato in macchina e l’altro lo abbia seguito per poi colpirlo con un coltello da cucina mentre si trovavano entrambi in strada. L’accoltellamento è avvenuto tramite il finestrino dell’auto. Fortunatamente la vittima, il 46enne, indossava un giubbotto pesante che lo ha protetto dai 5 colpi sferrati dal cognato. L’uomo, trasportato in codice verde all’ospedale di Magenta, ha subito solo lievi tagli al braccio. I Carabinieri attendevano la presentazione di una querela, ma così non è stato. L’aggressore è comunque stato immediatamente fermato dai Carabinieri, che però, non avendo ricevuto denuncia, non hanno potuto procedere ulteriormente.  

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.