Fermato dalla guardia di finanza per possesso di arma bianca, comprata all’Obi e non incartata

di Graziano Masperi

Un uomo vagava lungo via Leopardi a Magenta armato di accetta. Inutile dire che tra i passanti si è scatenato il panico e qualcuno ha temuto che quell’individuo fosse un pazzo scatenato pronto ad usare l’arma contro il primo che gli passasse accanto. Del resto la cronaca recente ha lasciato il segno e basta poco per scatenare l’allarmismo generale. Anche una pattuglia della Guardia di Finanza della Compagnia di Magenta, che transitava per caso da quelle parti, lo ha notato. Gli uomini in divisa si sono fermati per accertare chi fosse e cosa ci facesse con quell’accetta in mano. Era da poco passato mezzogiorno di mercoledì e la zona, nei pressi dell’Iper di Magenta e vicina alla ex statale 11, era piuttosto trafficata. In realtà tutto si è risolto per il meglio. Si trattava di una persona di nazionalità romena e si è giustificato con i finanzieri dicendo di avere appena acquistato l’accetta all’Obi, il supermercato del giardinaggio che si trova in strada Mainaga, proprio a pochi metri da via Leopardi. E che gli sarebbe servita, appunto, per lavori in casa. Stando così le cose, e dopo avere verificato che l’accetta (in ogni caso un’arma bianca) era ancora incartata, i finanzieri non gli hanno contestato nulla limitandosi a stendere il rapporto di accertamento dei fatti.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.