Fanno tardi dagli amici: maximulta da 400 euro

28 DICEMBRE 2020

di Attilio Mattioni

MARCALLO CON CASONE (MILANO) – E’ costata cara una distrazione (o forse una ‘furbata’) a due giovani marcallesi. Nella notte tra sabato 19 e domenica 20 dicembre sono stati bloccati dalla Polizia stradale sulla via Novara, in territorio piemontese, mentre facevano ritorno in paese dopo aver trascorso al serata a casa di amici a Novara.

Bloccati dalla Polizia

Erano da poco trascorse le 23, quando gli agenti hanno mostrato la paletta a un’auto che percorreva la Statale 11. A bordo della vettura c’erano due 24enni di Marcallo, Comune del Milanese, entrambi studenti. Alla richiesta degli agenti di spiegare perché si trovassero ancora in giro a quell’ora (il coprifuoco era già in vigore da 50 minuti), hanno candidamente ammesso di essere stati a trovare un loro compagno di università a Novara e, dopo aver cenato, non si erano accorti del tempo che passava. Quando si sono resi conto di che ora fosse, era già scattato il coprifuoco ma nonostante ciò hanno deciso di tentare la sorte e hanno deciso di partire in auto per tornare a casa a Marcallo.

Maximulta da 400 euro

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

La dea bendata non è però stata loro favorevole e i due sono incappati nel posto di blocco. Agli agenti non è rimasto che contestare loro la violazione della norma sul coprifuoco (che vieta di circolare, tranne che per pochi e circostanziati motivi, dalle 22 alle 5 del mattino) ed elevare una multa di 400 euro ciascuno. Nei confronti dei due giovani non è invece scattata la denuncia perché si è trattato di una dimenticanza e non di un atto doloso. La distrazione ha comunque fatto molto male al loro portafoglio.

I COMMENTI