Rispetto all’anno scorso il servizio è aumentato

18 DICEMBRE 2015

di Lucrezia Cantarello

OSSONA – La mensa scolastica è uno degli indici di spesa più consistenti per il comune di Ossona e, come ogni anno, in questo periodo vengono rinnovate le convenzioni per la gestione del servizio. Analizziamo con ordine i costi del servizio. In primo luogo, come si legge in una determina reperibile sull’albo pretorio del comune di Ossona, il servizio di refezione per l’anno scolastico 2015-2016 è stato affidato alla ditta Camst scrl, per un costo che ammonta a oltre 205 mila euro: una cifra ingente. Inoltre, analizzando altri dati relativi al servizio mensa, uno su tutti balza davvero all’occhio: più di 9 mila euro verranno impegnati per il pagamento dei pasti ai dipendenti comunali, a terzi autorizzati dall’amministrazione comunale e ai docenti dell’istituto comprensivo ossonese. Nel 2014 la spesa in questo senso era stata di soli 3 mila euro, ora si assiste invece ad un sostanziale triplicarsi della somma. L’ente comunale fornisce poi un supporto nel pagamento dei pasti consumati presso la mensa scolastica alle famiglie di bambini in difficoltà economiche, ma questo contributo varia a seconda della fascia di reddito della famiglia.

I COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO