Milano – In piazza per una primavera di diritti

Oggi a Milano prende il via la Festa delle famiglie, organizzata da Famiglie arcobaleno, l’associazione a difesa dei diritti dei genitori omosessuali. Sono più di mille le famiglie arcobaleno attese. Un lancio di palloncini annuncerà l’evento in tutta la città

30 APRILE 2016

di Redazione

MILANO – Oggi a Milano tutti in piazza a favore dei diritti. A pochi passi dalla discussione alla Camera della legge sulle unioni civili, che regolamenterà anche le unioni tra persone dello stesso sesso, in città prende il via la Festa delle famiglie, organizzata da Famiglie arcobaleno, l’associazione italiana che si preoccupa di difendere i diritti dei genitori omosessuali.

Una festa per i diritti nel cuore di Milano

 “Questa festa è per ringraziare tutti quelli che ci hanno sostenuto in questi mesi e dire al resto del Paese che noi non ci arrendiamo – spiega Marilena Grassadonia, presidente dell’associazione famiglie arcobaleno – Andiamo avanti chiedendo il pieno riconoscimento della nostra genitorialità fin dal momento della nascita dei nostri figli, il matrimonio egualitario, la possibilità di adottare per single e coppie omosessuali. La politica ci ha messo nell’angolo, noi facciamo una festa nel cuore di Milano per farci conoscere ancora di più e per celebrare tutte le famiglie d’Italia con tanti ospiti e amici, stand di associazioni, giochi per bambini. Una famiglia FA primavera”.

Un lancio di palloncini per annunciare la festa dei diritti

Il ritrovo è tra poco: alle 14.30 in Piazza Cadorna, da dove alle 15 partirà il corteo delle famiglie che raggiungerà il Parco Sempione, attraverso Via Carducci, Corso Magenta, Via Meravigli, Largo Cairoli. Alle 15.30, a Piazza Castello, davanti alla Torre del Filarete, un lancio di palloncini annuncerà la festa a tutta la città. Tante le associazioni che parteciperanno alla festa, fra le quali: Amnesty, Emergency, Coordinamento Genitori Democratici, Milano Pride, Coordinamento Arcobaleno. La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Milano e del Consolato generale degli Stati Uniti a Milano. Molte personalità di cultura e spettacolo che saranno presenti alla festa. Tutti in piazza, dunque, per ‘una nuova primavera di diritti’.