gallera
gallera

Castano Primo, a maggio partiranno i lavori per la realizzazione della moschea

di Deborah Ali

CASTANO PRIMO (MI)Moschea in via Friuli a Castano Primo? “A inizio maggio partiranno i lavori del centro culturale musulmano”. A confermarlo è stato Hafiz Dildar, segretario dell’associazione culturale ‘Madni’ che, dopo l’ultimo parere favorevole del Tar, non vuole perdere altro tempo. “Certo che partiremo con i lavori per la moschea – dichiara Hafiz Didar – inizieremo ai primi di maggio”.

Madni conferma l’avvio dei lavori per la moschea

La notizia è fresca e arriva poco dopo una settimana dalla decisione dei giudici di respingere il ricorso presentato da un cittadino contro il permesso di costruire concesso dal comune all’associazione culturale Madni. Si tratta dell’ennesima causa con cui ha dovuto fare i conti la comunità musulmana per poter vedere finalmente realizzata la loro moschea nello stabile che hanno acquistato anni fa in via Friuli. I lavori, adesso, possono partire. All’associazione non resterà che presentare gli incartamenti necessari al palazzo comunale e poi partire con le opere di ampliamento della struttura.

Madni vince l’ennesima causa legale

Il cittadino che ha presentato ricorso, come spiegato la scorsa settimana, è il proprietario di un immobile confinante con la struttura dell’associazione culturale Madni e si era rivolto al Tar per impedire la realizzazione della tanto famosa quanto discussa moschea. Il Tar di Milano aveva deciso di respingere la domanda del confinante per ottenere l’immediata sospensione della esecutività dei provvedimenti impugnati. Non resta quindi che attendere l’effettivo avvio del cantiere per verificare, a lavori in corso, gli eventuali disagi per i residenti della via.

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.