Sedriano: l’uomo ha tentato il suicidio trafiggendosi il petto con un coltello

di Francesca Ceriani

SEDRIANO (MILANO) – Sfiorata la tragedia a Sedriano, nel pomeriggio di sabato scorso, 26 marzo. Erano le 16 circa quando i sedrianesi residenti in via Fagnani hanno sentito l’elisoccorso volare nel cielo per diversi minuti, prima di calare due medici e atterrare poi poco dopo in un campo vicino a viale Europa.

41enne tenta il suicidio

Sin dai primi minuti si è capito che nella via centrale del paese era successo qualcosa di grave. E così era infatti: in una corte, un uomo di 41 anni, originario dell’Ecuador, ha tentato il suicidio. L’uomo non accetta la separazione dalla moglie e, dopo una lite, in un momento di disperazione, ha tentato di ammazzarsi trafiggendosi il petto con un coltello. Sul posto sono immediatamente intervenuti i soccorsi, oltre ai Carabinieri. L’intervento dell’elisoccorso in realtà non è stato necessario e il 41enne è stato trasportato in codice rosso presso l’ospedale San Carlo di Milano. Le sue condizioni sono in miglioramento e l’uomo è apparso sin da subito non in pericolo di vita. Durante il ricovero in ospedale, i medici hanno deciso di sottoporlo a un consulto psichiatrico. Nei giorni scorsi comunque il sedrianese ha già fatto ritorno a casa, ma è probabile che la sua situazione verrà seguita da degli specialisti.

Il precedente

Solamente due settimane fa, un altro uomo, anche lui di 40 anni, aveva tentato il suicidio tagliandosi la gola in piazza, a Castano Primo. Come nel caso di Sedriano, l’uomo non riusciva ad accettare la fine della relazione con la ex compagna e il fatto che lei avesse un nuovo fidanzato. L’uomo è poi deceduto in ospedale. Fortunatamente, a Sedriano non c’è stato un finale altrettanto tragico.