Il fatto è successo a Magnago: il pizzaiolo e il suo aiutante aggrediti con una spranga di ferro

di Deborah Alì

MAGNAGO (MILANO) – Aggressione nella pizzeria ‘Da Vito’. Nella serata di sabato 10 luglio il titolare del locale di via San Gaetano, Vito Augugliaro (in foto), è stato aggredito da un cliente “poco soddisfatto” della pizza ricevuta. Oltre al titolare, trasportato al pronto soccorso, è stato ferito anche un giovane dipendente che, fortunatamente, ha riportato solo un taglio sulla fronte. L’intera comunità si dichiara scioccata da quanto successo a pochi passi dal centro cittadino, in un tranquillo sabato sera d’estate.

Non gradisce la pizza: prende a sprangate il pizzaiolo

L’aggressore è un ragazzo di circa 30 anni: secondo i racconti di alcuni ragazzi che sabato sera si trovavano in piazza, sul posto sono intervenute ben 3 volanti dei Carabinieri di Legnano. La dinamica dell’accaduto è piuttosto chiara. Era da poco passato l’orario di cena quando un ragazzo ha telefonato alla pizzeria, scontento della pizza ricevuta. Il titolare, senza esitare, si è reso disponibile a rifare le 2 pizze. Il cliente si è quindi recato a ritirare le nuove pizze, munito però di una spranga. Una volta all’intero del locale il giovane avrebbe aggredito, prima verbalmente e poi fisicamente, il titolare e gli altri dipendenti presenti. Secondo i racconti il giovane, in evidente stato di alterazione psichica, sarebbe passato alle maniere forti gettando farina in faccia a Vito Augugliaro, per poi colpirlo ripetute volte.

Due feriti

Nella colluttazione è rimasto ferito anche il giovane aiutante che, al momento dell’aggressione, stava lavorando dietro al bancone delle pizze. All’interno della pizzeria era presente anche la moglie del titolare e altri clienti. Allertato il 118, sul posto è intervenuta un’ambulanza della Croce Azzurra di Buscate, un’automedica e i Carabinieri di Legnano, che hanno fermato l’aggressore e lo hanno messo in custodia. Sull’accaduto stanno indagando le forze dell’ordine. Nel maggio del 2019, la notte prima dall’inaugurazione, la pizzeria era stata vittima di una spaccata: poco dopo la mezzanotte, un’auto rubata in via Magenta a Busto Arsizio aveva sfondato la vetrina della pizzeria di via San Gaetano. I titolari avevano subito sporto denuncia al comando dei Carabinieri di Castano Primo ma, non essendoci telecamere di sorveglianza in zona, non era stato possibile risalire ai responsabili. 

I COMMENTI