Giallo sull’identità della giovane che, nuda e disperata, è salita su un treno a Castano Primo, nel Milanese

6 OTTOBRE 2020

di Francesco Colombo

CASTANO PRIMO (MILANO) – “Una ragazza nuda che corre verso la stazione di Castano Primo, inseguita da 5 ragazzi poco più che ventenni”. E’ questa la terribile scena a cui avrebbe assistito una signora 60enne in attesa del treno per Novara sabato 26 settembre, verso le ore 16, alla stazione di Castano Primo, nel Milanese.

La testimonianza: “Ragazza nuda”

La donna, che lavora come badante a Castano, era in attesa di partire per tornare a casa quando, all’improvviso, ha visto spuntare da via Petrarca una ragazza nuda, inseguita da 5 ragazzi. Mossa dalla paura, la 60enne si è rifugiata all’interno della stazione, così come le poche altre persone che – con lei – erano in attesa di prendere il treno. Hanno assistito alla scena anche i residenti di un condominio poco distante dalla banchina ferroviaria ma, forse per timore, nessuno di loro è sceso ad aiutare la povera donna inseguita. Una volta arrivata in stazione, la ragazza è stata aiutata da una donna che le ha donato degli indumenti con cui coprirsi.

La fuga in treno

Da qui in avanti, il racconto si fa più confuso e pieno di incertezze, perché in quel momento la badante che ha assistito alla scena riusciva finalmente a partire per Novara. C’è chi dice che la ragazza inseguita sia effettivamente riuscita a salire sul convoglio, altri però parlano dell’arrivo di un’ambulanza che l’avrebbe soccorsa e portata in ospedale. Di sicuro, in città regna il silenzio più totale sull’accaduto. Sono stati interpellati i Carabinieri, la Polizia locale, la sala operativa Areu, il sindaco Giuseppe Pignatiello e la Protezione civile di Castano Primo. Tutti dicono di non essere al corrente dell’episodio e di non avere la minima idea di cosa sia potuto accadere.

La pista della droga

Sostieni la Libera Informazione


Sul nostro giornale on line trovi l’informazione libera e coraggiosa, perché noi non abbiamo padroni e non riceviamo finanziamenti pubblici. Da sempre, viviamo soltanto grazie ai nostri lettori e ai nostri inserzionisti. Noi vi offriamo un’informazione libera e gratuita. Voi, se potete, dateci un piccolo aiuto.

L’ipotesi più accreditata, comunque, è che si possa trattare di uno scambio
di droga finito male
: può darsi che la donna fuggisse dagli spacciatori dopo una trattativa non andata a buon fine. Ma siamo nel campo delle ipotesi, proprio perché gli investigatori, almeno al momento, non hanno idea dell’identità della ragazza misteriosa che correva nuda per le vie del paese.

I COMMENTI